Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

BANDIERA SVIZZERA PER L’AQUARIUS? "Bisogna fare in modo che non anneghino"

Das Rettungsschiff Aquarius fährt in den Hafen von Senglea in Malta

La nave di soccorso Aquarius - qui in un porto di Malta - salperà presto sotto la bandiera svizzera?

(Domenic Aquila/EPA)

La nave Aquarius, che sta tentando di portare al sicuro altri 58 migranti, è stata privata per la seconda volta di una bandiera. Senza l’iscrizione in un registro navale non è autorizzata a navigare. In Svizzera un gruppo di parlamentari propone di concedere la bandiera elvetica alla nave delle organizzazioni umanitarie. 

L'Aquarius, noleggiata da Medici senza frontiere (MSF) e SOS Méditerrannée, è l’ultima nave impiegata da organizzazioni non governative (Ong) per soccorrere i migranti che rischiano di annegare nel Mediterraneo. Da quando l'Italia ha chiuso i suoi porti alle navi di soccorso, le altre Ong si sono gradualmente ritirate dal Mediterraneo centrale. 

Durante il fine settimana Panama ha annunciato che avrebbe ritirato la bandiera dell'Aquarius, in quanto non avrebbe rispettato il diritto marittimo internazionale. In agosto Gibilterra aveva già cancellato la nave dal suo registro navale. Senza una bandiera, la nave non può più partire per le operazioni di salvataggio.

Migranten auf einem Kahn im offenen Meer

Anche se migliaia di persone sono annegate prima di loro, i migranti continuano a cercare di attraversare il Mediterraneo su imbarcazioni malandate e sovraffollate.

(Guglielmo Mangiapane/SOS Mediterranee/EPA)

Questa settimana, tre parlamentari svizzeri hanno sollecitato, con un’interpellanza, un gesto umanitario da parte del governo. La Confederazione dovrebbe offrire la sua bandiera alla nave di soccorso. Uno degli interpellanti è Kurt Fluri, deputato del Partito Liberale radicale (PLR). Intervista. 

swissinfo.ch: Lei ha la reputazione di essere un politico pragmatico. Ritiene effettivamente possibile concretizzare questa proposta umanitaria? 

Kurt Fluri: Questa proposta è una possibile soluzione per alleviare il problema delle tragedie che si svolgono nel Mediterraneo. Non so, se è un'illusione. Per questo motivo chiediamo informazioni al governo. 

swissinfo.ch: La Svizzera ha solo una piccola flotta mercantile di 30 navi. Perché dovrebbe essere il nostro paese a concedere una bandiera alla nave di soccorso?

Kurt Fluri, consigliere nazionale del PLR.

(Alessandro della Valle/Keystone)

K.F.: Siamo d'accordo sul fatto che si tratta di una situazione eccezionale. Non ho cambiato la mia opinione e continuo a credere che si dovrebbe innanzitutto fare il possibile per evitare che i migranti tentino di attraversare il Mediterraneo. Ma se lo fanno comunque, dobbiamo assicurarci che non anneghino e che siano ammessi in Europa. 

swissinfo.ch: In base alla legge, la bandiera svizzera è riservata alle navi mercantili. Se è necessario un cambiamento di legge per soddisfare la vostra richiesta, ci vorrà molto tempo prima che la bandiera svizzera possa essere issata. Ma l'Aquarius ha bisogno di una soluzione rapida. 

K.F.: Lo scopo dell'interpellanza è di chiarire in quali condizioni sarebbe possibile ottenere qualcosa. Ciò che faremo concretamente dipende dalla risposta del governo. 

swissinfo.ch: Se la nave di soccorso battesse bandiera elvetica, non sorgerebbe automaticamente la richiesta che i profughi salvati vengano portati in Svizzera? 

K.F.: Il sistema di Dublino è ancora in vigore. Regola lo Stato competente per l'esame delle domande d'asilo. I rifugiati devono presentare domanda d'asilo nel paese in cui entrano per la prima volta nel territorio dell'UE o nei paesi limitrofi, come la Svizzera. Da lì ha poi luogo la ripartizione. 

Tuttavia, l'UE è chiamata a trovare un accordo su una ripartizione più equa dei rifugiati, allo scopo di sollevare rapidamente i paesi mediterranei – Italia, Grecia e Spagna – dall'onere di accogliere i migranti. 

Parlamentari per l'Aquarius 

Mercoledì scorso, tre parlamentari svizzeri hanno chiesto un gesto umanitario della Svizzera, depositando un’interpellanza. 

La Svizzera dovrebbe dare alla nave di soccorso la sua bandiera. Uno degli interpellanti è Kurt Fluri, consigliere nazionale del PLR.

Fine della finestrella

swissinfo.ch: Avete piena fiducia nei responsabili di questa nave di soccorso, alla quale volete attribuire la bandiera svizzera? 

K.F.: Sì, ho fiducia nei responsabili. 

swissinfo.ch: Panama ha ritirato la bandiera perché l'Aquarius ha violato il diritto marittimo internazionale. 

K.F.: A mio avviso, questa è una dichiarazione protettiva. Panama vuole liberarsi di questo dovere, che a quanto pare è diventato un fastidio per il paese. 

swissinfo.ch: MSF e SOS Méditerranné dicono che Panama ha ritirato la sua bandiera in seguito alle pressioni dell'Italia. Pensa che sia possibile? 

K.F.: Vi sono state certamente delle pressioni. 

swissinfo.ch: Queste pressioni non saranno poi esercitate anche sulla Svizzera, se dovesse intervenire? 

K.F.: È possibile. Da parte nostra, sosteniamo la richiesta in base alla quale l'UE dovrebbe decidere su una ripartizione più equa dei migranti. Anche l'Italia ne sarebbe soddisfatta. Purtroppo, l'UE sta fallendo in questo campo.


Traduzione di Armando Mombelli

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.