Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Basilea e Parigi più vicine grazie al TGV

Da Basilea a Parigi in tre ore e mezza: è la nuova tabella di marcia dei TGV della compagnia franco-svizzera Lyria

(Keystone)

Una nuova linea TGV – i treni ad alta velocità francesi – permetterà di raggiungere Parigi da Basilea in tre ore e mezza. Festa grande per l'inaugurazione.

La città sul Reno ha ricordato anche i 100 anni della sua stazione ferroviaria e inaugurato la nuova tangenziale nord, tenuta a battesimo dal ministro dei trasporti svizzero Moritz Leuenberger.

Sabato, la mobilità è stata al centro di grandi festeggiamenti a Basilea. Non solo è stata inaugurata la nuova tangenziale nord – un tratto autostradale parzialmente sotterraneo di cui si parlava da 50 anni – ma sono stati celebrati anche il collegamento TGV con Parigi e i cento anni della stazione ferroviaria.

Facendo riferimento ai TGV, i capofila europei dei treni ad alta velocità, il ministro elvetico dei trasporti Moritz Leuenberger ha ricordato che sono una valida alternativa agli aerei per i collegamenti tra le città del vecchio continente.

A sognare un corridoio che da Parigi portasse verso l'est era stato a suo tempo il presidente francese François Mitterand. Sabato, con l'inaugurazione del collegamento veloce Parigi – Strasburgo, che si estende a Basilea, questo sogno è diventato realtà. Entro il 2012 dovrebbero essere pronti anche i collegamenti Parigi – Budapest e Parigi – Bratislava, nonché il percorso trasversale Francoforte – Basilea.

Nodo ferroviario importante

Con il collegamento TGV – ha affermato il membro del governo basilese Ralph Lewin – Basilea entra nel gruppo dei più grandi nodi ferroviari europei.

Per questo, le Ferrovie federali svizzere si aspettano che la stazione venga usata da un numero sempre maggiore di viaggiatori di passaggio. Una sfida che sarà raccolta anche dall'edificio storico degli architetti Emil Faesch e Emanuel La Roche. Proprio sabato si è colta l'occasione per festeggiare il centenario della costruzione, che fu inaugurata il 24 giugno del 1907.

Dal 10 giugno, il nuovo «TGV Est» circolerà due volte al giorno da Zurigo e quattro da Basilea in direzione della capitale francese. Il tempo di percorrenza sarà ridotto di ben 90 minuti. Ciò significa che per raggiungere Parigi da Basilea ci vorranno solo tre ore e mezza, una in più se si parte da Zurigo.

Tunnel allagati per l'inaugurazione

A Basilea, Moritz Leuenberger ha inaugurato anche i 3,2 chilometri della tangenziale nord, che permettono di collegare la rete autostradale francese a quella svizzera. Costati 1,55 miliardi di franchi, sono il tratto stradale più caro mai realizzato nella Confederazione.

Ciò è dovuto al fatto che 2,8 chilometri dell'opera sono costituiti di tre distinte gallerie che hanno permesso di conservare pressoché intatti i terreni in superficie: un esempio di «autostrada sostenibile», ha affermato Leuenberger.

A bagnare la cerimonia d'inaugurazione non sono stati litri di champagne, ma i violenti temporali di venerdì, che hanno allagato due dei tre tunnel. Dopo 50 anni di discussioni e 13 di lavori di costruzione, a partire dall'11 giugno la tangente potrà finalmente essere percorsa nelle due direzioni. I lavori verranno completati definitivamente fra un anno.

Per Moritz Leuenberger i festeggiamenti di Basilea sono uno specchio della politica dei trasporti elvetica. Attraverso il fondo d'infrastruttura la Confederazione investe sia nel trasporto pubblico che nei progetti stradali. I due sistemi hanno entrambi la loro forza, ha concluso il consigliere federale.

swissinfo e agenzie

La risposta delle compagnie aeree

Le compagnie aeree che collegano l'aeroporto di Basilea – Mulhouse a Parigi hanno reagito in modi diversi alla concorrenza del TGV.

Easyjet ha cancellato il primo dei suoi due voli giornalieri a destinazione Parigi già ad inizio anno. Il secondo verrà soppresso il 29 di giugno.

Air France, che assicura undici collegamenti giornalieri, ha in parte sostituito i suoi aerei con velivoli più piccoli. Inoltre ha lanciato una campagna di marketing e abbassato i prezzi.

Swiss non ha voli a destinazione Parigi che partono da Basilea. La concorrenza del TGV ai sei collegamenti giornalieri da Zurigo-Kloten non dovrebbe farsi sentire in modo troppo pronunciato. Un portavoce dell'azienda ha sottolineato che anche il collegamento TGV Ginevra – Parigi non ha nuociuto a Swiss.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×