Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Battesimo dell'aria per swiss

Il presidente della direzione generale di Swiss Airlines André Dosé (sorridente a destra) all'imbarco con i passeggeri del primo volo swiss internazionale Zurigo-Londra

(Keystone)

La nuova compagnia aerea swiss ha effettuato per Pasqua il suo primo volo, in uno scenario da cui è scomparsa - dopo 71 anni di dominio - la Swissair.

Swiss ha inaugurato la sua attività sulla linea Basilea- Zurigo, 15 minuti di volo. A bordo del Jumbolino, partito alle 6 e 42 e che al suo arrivo ha avuto il battesimo con gli idranti dei pompieri, c'erano tutti i top manager, tra cui il presidente della direzione André Dosé.

Ressa della stampa

Il volo inaugurale di swiss è stato preso d'assalto dai rappresentanti dei mass media. Proprio a causa della forte affluenza di giornalisti, il Jumbolino della swiss è decollato con 42 minuti di ritardo sull'orario previsto dall'aeroporto basilese.

Ai comandi ed alla cloche del primo volo inaugurale della swiss, occupato in tutti e 65 i posti a disposizione, il capitano Markus Chatelain ed il co-pilota Christian Münch.

A bordo dell'aereo Jumbolino c'erano tutti i top manager della nuova compagnia aerea di bandiera svizzera, tra i quali ovviamente il presidente della direzione generale di Swiss Airlines André Dosé.

Momento storico

Ai giornalisti presenti sull'aereo, Dosé ha detto di essere fiero e contento del decollo di swiss ed ha parlato di momento storico. Il capitano dell'aereo Markus Chatelain ha descritto il volo come una pietra miliare per l'aviazione civile svizzera. Al loro arrivo a Zurigo, ai passeggeri è stata offerta la colazione da parte del direttore dell'aeroporto Josef Felder.

Sorpresa anche per i viaggiatori diretti a Londra e partiti da Zurigo alle 07.50. André Dosé non ha voluto mancare il primo volo internazionale di swiss, sbrigando di persona le ultime formalità del chek-in e salutando, attorniato dalle telecamere, ogni passeggero al momento dell'imbarco.

Obiettivi ambiziosi

Swiss riattiverà gli itinerari a medio e lungo raggio della Swissair (126 destinazioni in 59 Paesi con 130 aerei) ed assicureràla rete regionale finora servita da Crossair. La nuova compagnia aerea di bandiera elvetica punta a diventare il vettore di punta in Europa.

Il capitale azionario di Swiss è assicurato per il 20 per cento dalla Confederazione, per il 10 per cento dal canton Zurigo e per il 4 per cento dagli altri cantoni. UBS e Credit Suisse controllano ognuna una partecipazione del 10 per cento, mentre altri imprese svizzere e investitori detengono circa il 45 per cento del capitale.


swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.