Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Bilancio positivo per la RoLa

C'è ancora posto sull'autostrada viaggiante che attraversa le Alpi

(Keystone)

A un anno dall'entrata in servizio, il trasporto dei camion su ferrovia attraverso le Alpi è in continuo aumento e utilizza oltre tre quarti delle capacità.

Nel primo anno di attività la cosiddetta «autostrada viaggiante» fra Friburgo in Brisgovia (Germania) e Novara (Italia) ha trasportato circa 40'000 camion, con un utilizzo del 76 per cento delle capacità.

Secondo Alberto Grisone, responsabile per l'azienda HUPAC dell'autostrada viaggiante, la RoLa (Rollende Landstrasse, ossia «strada maestra rotabile» per i tedeschi) ha trasportato 19'540 autocarri (ci sarebbe stato posto per 25'660) dal primo gennaio all'8 giugno di quest'anno. Lo scorso anno, dal giorno dell'entrata in funzione, l'11 giugno, al 31 dicembre, gli autocarri trasportati erano stati 18'768.

Più traffico in direzione nord sud

Secondo Grisone, l'utilizzo della RoLa, costantemente aumentato da febbraio, è più intenso da Friburgo verso Novara che nella direzione opposta. La società che gestisce l'autostrada viaggiante - RAlpin, un consorzio fra FFS, Ferrovie Berna-Lötschber-Sempione (BLS) e HUPAC - offre attualmente sette convogli al giorno, per una capacità totale di 67'000 posti all'anno.

Questa dovrebbe essere aumentata fino a 11 treni al giorno, per 105'000 camion all'anno. Così potrebbe essere trasportato su ferrovia circa il 10 per cento del traffico pesante che attraversa le Alpi in Svizzera.

Gli impedimenti maggiori a tale ampliamento sono per ora i cantieri sul versante meridionale del Sempione e la linea fra Domodossola e Novara, che è ancora a binario unico. Ci sono poi problemi di puntualità (in media 26 minuti di ritardo in direzione sud e 55 in direzione nord): quando un treno ha ritardo, questo si ripercuote sui tre o quattro convogli seguenti, ha spiegato Grisone.

Nuovi vagoni per ampliare l'offerta

Domenica, l'assemblea dei delegati dell'ATA, l'Associazione traffico e ambiente, aveva proposto di estendere l'autostrada viaggiante sugli assi del San Gottardo e del Lötschberg-Sempione, dotandola di materiale rotabile adeguato. Secondo l'ATA, i vagoni Modalohr, di fabbricazione francese, permetterebbe l'accesso di camion di quattro metri di altezza e una frequenza delle partenze e una puntualità in grado di far concorrenza alla strada.

Migliorando il traffico combinato, sostiene l'organizzazione ecologista, si potrebbe giungere al trasferimento di 360'000 camion in più su rotaia entro la fine del 2003.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza