Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cesky Telecom non andrà a Swisscom

Troppo bassa l'offerta di Swisscom, Cesky Telecom va a Telefonica

(Keystone Archive)

Il governo della Repubblica ceca ha venduto il pacchetto di maggioranza della Cesky Telecom all'operatore spagnolo Telefónica.

Il prezzo della transazione è di 4,27 miliardi di franchi. Delusa Swisscom che aveva offerto di 4,1 miliardi di franchi.

Cesky Telecom sfugge definitivamente a Swisscom. La compagnia di telecomunicazione elvetica aveva fatto una buona offerta d'acquisto, ma non è riuscita a battere la sua concorrente spagnola Telefónica.

Mercoledì, il governo ceco ha deciso di cedere il 51,1% di Cesky Telecom a Telefónica per 4,27 miliardi di franchi. Swisscom, che aveva offerto 174,5 milioni di franchi in meno, vede dunque sfumare l'unione con la compagnia ceca.

Swisscom delusa

«Ci dispiace che sia stata presa questa decisione», ha dichiarato Sepp Huber, portavoce di Swisscom. Fino a qualche giorno fa, Jens Alder, direttore di Swisscom, si era dimostrato fiducioso. «La nostra esperienza c'insegna che quando a prendere le decisioni sono dei governi, le cose possono cambiare all'ultimo minuto».

Secondo Alder, dalla transazione avrebbero tratto profitto solo gli azionisti di Swisscom. Per clienti e collaboratori, l'acquisto di Cesky Telecom non avrebbe avuto alcuna ricaduta.

La scelta del governo ceco è comunque una sconfitta per Swisscom, che già l'autunno scorso aveva visto fallire per ragioni politiche i negoziati con un altro operatore, la Telekom Austria. Per Alder, la collaborazione con gli austriaci rimane una delle transazioni più sensate nel settore delle telecomunicazioni, anche se per il momento Swisscom non ha fatto nessuna offerta per riaprire le trattative.

Resta ora da vedere quale sarà la futura strategia di crescita di Swisscom, azienda che può contare su un'ottima liquidità. Negli ultimi cinque anni, Swisscom avrebbe preso in esame l'acquisto di più di 200 oggetti.

La Cesky Telekom al miglior offerente

Tutti i 18 ministri della Repubblica Ceca si sono pronunciati in favore dell'offerta di Telefónica. Lo ha annunciato il ministro delle finanze Bohuslaw Sobotka che ha detto anche di aspettarsi che il prezzo per il 51,1% delle azioni di Cesky Telekom sia pagato a metà anno.

Con la sua offerta, Telefónica ha sbaragliato tutti i concorrenti: Swisscom, che aveva messo sul tavolo 4,1 miliardi di franchi (174,5 milioni in meno di Telefónica) e Belgacom, la cui offerta arrivava a 3,5 miliardi di franchi.

L'offerta dell'alleanza capitanata da France Télécom e quelle degli investitori Blackstone Groupe, CVC Capital Partners e Providence Equity Partners non sono state prese in considerazione.

Offerta d'acquisto per le rimanenti azioni

L'acquirente di Cesky Telecom s'impegna a inoltrare, entro i prossimi due mesi, un'offerta per il restante 48,9% delle azioni. Le leggi ceche stabiliscono che per il pacchetto di minoranza venga pagato almeno l'85% del prezzo sborsato per il pacchetto di maggioranza.

Attualmente Cesky Telekom amministra 3,4 milioni di allacciamenti telefonici fissi e l'operatore di telefonia mobile EuroTel, che con 4,59 milioni di clienti è leader nella Repubblica Ceca.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Il governo ceco ha venduto il 51,1% delle azioni di Cesky Telekom
Telefónica ha offerto 4,27 miliardi di franchi è si è aggiudicata la Cesky Telekom
Swisscom aveva offerto 4,1 miliardi di franchi
Belgacom: 3,5 miliardi di franchi

Fine della finestrella


Link

×