Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Coca-Cola acquista Valser

Il mercato delle acque minerali, in piena crescita da alcuni anni, fa gola anche alla Coca-Cola

(Keystone Archive)

Colpo di scena sul mercato delle acque minerali: il gigante americano delle limonate ha comperato le Acque minerali Valser.

Coca-Cola entra sul mercato svizzero delle acque minerali, mettendo le mani su una delle più importanti ditte del settore. Hess Group AG, con sede a Liebefeld-Berna, ha infatti venduto al colosso americano l'intero capitale azionario della Valser. Il prezzo della transazione non è stato comunicato.

La società grigionese produce diverse bevande a base di acqua minerale, che figurano al secondo posto per quanto riguarda il consumo in Svizzera. Già da una ventina di anni, Coca-Cola e Valser avevano avviato una cooperazione nel settore della gastronomia.

Secondo Fritz Bärlocher, general manager di Coca-Cola Beverages in Svizzera, questa cooperazione ha permesso di apprezzare le qualità della società grigionese che, negli ultimi anni, ha fatto registrare una notevole progressione delle vendite. Le acque minerali Valser completerebbero inoltre ottimamente la gamma di limonate vendute finora in Svizzera dalla multinazionale americana.

Previsioni ottimistiche

Da parte sua, il gruppo Hess ha reso noto che che questa operazione permetterà di garantire nel migliore dei modi le possibilità di sviluppo delle Acque Valser. L'azienda grigionese dovrebbe uscire addirittura rafforzata nei prossimi anni.

I centri di vendita resteranno immutati, mentre è prevista una razionalizzazione a livello amministrativo. Coca-Cola si sarebbe comunque impegnata a riprendere tutti i 96 collaboratori dell'azienda grigionese, di cui 69 lavorano negli stabilimenti di produzione a Vals e Zizers, nei Grigioni, e 27 negli uffici amministrativi a Berna.

Mercato in piena espansione

L'acquisto della Valser rientra nella strategia mondiale di Coca-Cola, che intende concentrarsi maggiormente sulle acque minerali. Uno dei settori con il più grande potenziale di crescita, secondo Frank van Buchem, general manager di Coca-Cola AG.

Nel 2001, oltre 760 milioni di litri di acque minerali sono stati consumati in Svizzera. Il mercato ha registrato nello stesso anno un tasso di crescita del 7,8 %.

swissinfo

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.