Concorrenza nei cieli svizzeri

Piccola oncorrenza rosso-crociata per Swiss Keystone

I soldi ora ci sono: dall'autunno Air Switzerland volerà, sfidando la Swiss.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2002 - 12:55

È ormai sempre più certo: a partire dall'autunno Swiss dovrà fare i conti anche con la concorrenza di una nuova, piccola compagnia charter elvetica. Air Switzerland è infatti riuscita a trovare i necessari finanziamenti, indica sabato in un comunicato la Peter Knobel AG, agenzia di relazioni pubbliche zughese che cura gli interessi della compagnia. Non si sa però ancora nulla sull'identità degli investitori né sull'ammontare delle loro partecipazioni.

Investitori ignoti

«Siamo riusciti a trovare degli investitori internazionali che hanno sottoscritto il necessario capitale», afferma il promotore del progetto, l'operatore turistico del Liechtenstein Mario Ritter, citato dalla nota. Contattato dall'ats, il portavoce Paul Rhyn ha detto che il nome di chi mette i soldi sarà rivelato solo quando saranno regolati tutti i dettagli, probabilmente alla fine di aprile. Le parti hanno inoltre concordato di non rivelare l'ammontare degli investimenti.

180 dipendenti

Al momento la nuova società sta reclutando i quadri da inserire nel consiglio di amministrazione e nella direzione. In una prima fase è prevista l'assunzione di 30 dipendenti come personale di terra e di 150 fra piloti e assistenti di volo. La nuova compagnia prevede di iniziare l'attività con due Airbus A340-300, che verranno impiegati per servire destinazioni come Città del Capo, Bangkok, Singapore e Las Vegas.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo