Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Perdere un emblema La Svizzera come ricostruirebbe un tesoro come Notre-Dame?

bridge on fire

I pompieri riuscirono a salvare la torre ottogonale di pietra dalle fiamme che nell'agosto 1993 devastarono il ponte di legno di Lucerna.

(Ruth Tischler / Keystone)

Il rogo della cattedrale di Notre-Dame a Parigi ha ricordato a molti svizzeri un altro incendio: quello che devastò il ponte di legno coperto più antico d'Europa, il Kapellbrücke di Lucerna.

Il 18 agosto 1993, gli abitanti di Lucerna al loro risveglio si erano trovati di fronte un relitto affumicato al posto del gioiello che era il loro amato Ponte della CappellaLink esterno.

Nella notte precedente, nonostante gli sforzi dei vigili del fuoco – che erano riusciti a salvare la torre ottagonale – le fiamme avevano distrutto i due terzi del ponte del XIV secolo, che attraversa il fiume Reuss e offre una splendida vista sul Lago dei Quattro-Cantoni.

"Un pezzo di patrimonio e d'identità e un importante monumento storico nazionale sono andati persi", ricorda l'architetto della città di Lucerna Jürg Rehsteiner. Egli ritiene che la rapida ricostruzione sia stata importante perché "ha permesso alla gente del posto di superare la perdita".

Le considerazioni di Rehsteiner sono condivise da Andreas Hindemann, architetto responsabile del duomo di Basilea, il Basler MünsterLink esterno che quest'anno compie mille anni. "Dovrebbero ricostruire Notre-Dame, che fa parte della loro storia ed è di importanza internazionale", afferma.

Nel caso del Ponte della Cappella di Lucerna, il restauro è stato relativamente semplice e si è concluso in dieci mesi.

"Il ponte era ben documentato grazie alla manutenzione continua. Perciò la ricostruzione delle parti in legno è stata abbastanza agevole. Ma affrontare la perdita di tante opere d'arte originali è stata una grande sfida – che si risente ancora oggi", dice Rehsteiner, riferendosi alle tavole pittoriche che decoravano il soffitto del ponte.

La causa esatta dell'incendio di Lucerna resta ignota. Secondo gli investigatori, è probabilmente stato un mozzicone di sigaretta gettato con noncuranza ad aver dato fuoco a una barca ormeggiata sotto il ponte.

Servizio del TG RSI del 17.08.2018 per il 25° anniversario dell'incendio del Kapellbrücke di Lucerna

video

Servizio del TG RSI del 17.08.2018 per il 25° anniversario dell'incendio del Kapellbrücke di Lucerna

Cattedrale millenaria a Basilea

A Basilea, Andreas Hindemann e il gruppo di lavoro che dirige dispongono di piani che documentano ogni pietra della cattedrale della città. Essa sopravvisse al terremoto che nell'ottobre 1356 distrusse cinque guglie, la volta e il coro, tutti ricostruiti nel Medioevo.

cattedrale gotica.

Il duomo di Basilea nel 2019 compie 1000 anni.

(Keystone)

Il duomo di Basilea architettonicamente è "nettamente più modesto" di Notre-Dame, che ha dimensioni molto più grandi, sottolinea Hindemann. A suo avviso, il primo passo per la ricostruzione della cattedrale di Parigi sarà quello di determinare l'integrità della struttura portante.

"È fattibile, ma la grande sfida sarà ridargli la sua aura. Alla cattedrale di Basilea percepiamo sempre questa difficoltà quando dobbiamo sostituire qualcosa del Medioevo. Una copia non è mai la stessa cosa dell'originale", spiega l'architetto.

A Lucerna, Jürg Rehsteiner ritiene che il nuovo ponte – 26 anni questo mese – sia stato un successo. "Svolge appieno il suo ruolo di elemento di identificazione e di emblema per la città di Lucerna".

Costruzione costante a Berna

Gli abitanti di Berna sanno a malapena che apparenza abbia la loro cattedrale senza ponteggi. "C'è sempre una parte di edificio che deve essere sottoposta a manutenzione, quindi non è un problema che la cattedrale venga anche riparata e migliorata in un processo lungo e continuo. A lungo termine, l'uso attento delle strutture originali aiuta anche a risparmiare sui costi", afferma lo storico dell'architettura Christoph Schläppi, membro del consiglio di fondazione del Berner MünsterLink esterno.

campanile della cattedrale di Berna,

Le impalcature sono diventate quasi una costante della cattedrale di Berna.

(Peter Klaunzer / Keystone)

Notre-Dame di Parigi è grande quasi il doppio e la sua costruzione è iniziata 250 anni prima di quella della capitale della Svizzera, il che ne fa un modello importante per la cattedrale di Berna.

Tomba famosa in Svizzera

Tutto il mondo è rimasto colpito dal crollo della guglia della cattedrale di Notre-Dame de Paris. Era stata costruita nel XIX secolo da Eugène Viollet-Le-Duc (1814-1879), architetto francese celebre – e anche controverso – per i restauri di monumenti storici.

Un dettaglio meno noto: egli è sepolto nel Cimetière-de-Vaux a Losanna. Lì morì nel 1879, quando gli era stato affidato il restauro della cattedrale di Losanna.

Fine della finestrella

"Le due chiese utilizzano la stessa tecnologia e gli stessi materiali; si può dire che la cattedrale di Berna è stata costruita secondo la stessa tradizione gotica iniziata in Francia nel XII secolo".

Per entrambe, la costruzione ha richiesto circa 200 anni. È difficile stimare il tempo di riparazione di Notre-Dame.

"Dal punto di vista tecnico, la ricostruzione è possibile, ma estremamente impegnativa. I lavori devono essere eseguiti con la massima cura per proteggere le parti non danneggiate", dice Christoph Schläppi. A suo avviso, Parigi probabilmente erigerà un tetto di emergenza prima di ricostruire le volte parzialmente crollate e di procedere con i lavori di carpenteria e le coperture del tetto.

Per Schläppi, l'incendio di Notre-Dame è una vera catastrofe. "Gran parte della struttura medievale è stata distrutta irrimediabilmente. Le capriate medievali o parti di esse sono state conservate solo in pochi luoghi, come Berna e Losanna".

Storia di Notre-Dame: servizio del TG RSI del 16.04.2019

video

Storia di Notre-Dame: servizio del TG RSI del 16.04.2019


(Traduzione dall'inglese: Sonia Fenazzi)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.