Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Dopo la Svizzera anche l'Austria vuole il Segretariato delle Alpi

Il 2002 è stato dichiarato Anno internazionale della montagna

La tirolese Innsbruck è scesa in lizza per ospitare la segreteria permanente della Convenzione alpina. Per la Svizzera è candidata Lugano.

I termini di presentazione per la gara internazionale sull'assegnazione della sede - alla quale partecipano oltre all'elvetica Lugano anche la francese Grenoble, la slovena Bled, e le italiane Bolzano, Trento e Domodossola - si chiuderanno giovedì prossimo.

L'anno della montagna

La decisione finale dovrebbe essere presa entro breve, ha reso noto martedì Peter Hasslacher dell'Associazione alpina austriaca incaricata di presentare la documentazione per la candiatura del capoluogo tirolese. Innsbruck, ha detto Hasslacher, per la sua posizione centrale nel cuore delle Alpi ed i suoi buoni collegamenti viari si candida come sede degli uffici della segreteria della «Convenzione per la protezione e lo sviluppo durevole dello spazio alpino».

Il trattato, che consiste di un accordo quadro e di alcuni protocolli applicativi relativi a temi specifici, è stato firmato nel 1991, ed è entrato in vigore dal 1995 dopo la ratifica da parte di Germania, Austria e Liechtenstein. Nel frattempo ne fanno parte anche Svizzera, Francia, Principato di Monaco, Slovenia, Italia e Unione europea. Entro la fine del 2002, che è stato dichiarato Anno internazionale della montagna, dovrebbero essere ratificati tutti i protocolli attuativi.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×