Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Economia rinvigorita nei primi mesi del 2002

La crescita economica riprende grazie soprattutto al consumo privato

(Keystone Archive)

Dopo aver sfiorato la recessione alla fine dell'anno scorso, quest'anno l'economia svizzera sembra riprendersi lentamente.

Nel primo trimestre del 2002 l'economia svizzera ha ritrovato il suo vigore. Il prodotto interno lordo reale è aumentato dello 0,7% rispetto al trimestre precedente, che aveva registrato una crescita zero. Il consumo delle economie domestiche ha continuato a svolgere un ruolo di sostegno.

La crescita economica in Svizzera in questi primi tre mesi ha dunque superato le aspettative. Gli esperti avevano previsto una progressione media fra lo 0,3% e lo 0,4% rispetto al quarto trimestre del 2001.

Il motore "domestico"

"Gli impulsi principali sono venuti dai consumi delle economie domestiche private", ha affermato giovedì il Segretariato di Stato per l'economia (seco). Dopo aver subito una leggera flessione nel terzo e quarto trimestre dell'anno scorso, i consumi hanno segnato una crescita nel primo trimestre di quest'anno (+ 2,3%).

Se da un lato il consumo di generi alimentari, vestiti e prestazioni sanitarie è aumentato, sono invece diminuite le vendite di vetture nuove. Le spese destinate all'acquisto di mobili per appartamenti hanno subito una stagnazione. Sul fronte dello Stato gli acquisti di beni e le spese salariali hanno segnato una tendenza al rialzo.

Investimenti al ribasso

Per quanto riguarda gli investimenti, è continuato il periodo di ribassi (-6,7%) nei primi tre mesi del 2002. Unica eccezione: il settore della costruzione, con un leggero incremento dell'1,3%. I beni strumentali hanno marcato un calo su tutta la linea (-13,5%), in particolare nel settore degli aerei, secondo quanto comunicato dal seco.

Le esportazioni di beni e servizi in termini reali sono scese del 3,4% rispetto al trimestre precedente. Il calo più significativo si è comunque avuto nel settore dei servizi, compreso il turismo (-7%). Un risultato che si spiega con la significativa diminuzione del numero di pernottamenti di turisti stranieri e del trasporto internazionale di persone.

Le importazioni di beni e servizi in termini reali sono invece aumentate dell'1,8%. Sia le merci, che i servizi, compreso il turismo, hanno registrato un incremento rispettivamente dell'1,4% e del 4,7%.

Recessione evitata

La crescita dell'economia svizzera avanza comunque debolmente. Rispetto al primo trimestre del 2001 è progredita solo dello 0,2%. Una ripresa comunque rallegrante perché la Svizzera ha evitato di misura la recessione alla fine dello scorso anno.

Secondo i dati rivisti dal seco, il prodotto interno lordo è diminuito dello 0,4% nel terzo trimestre del 2001, rispetto ai tre mesi precedenti. Nell'ultimo trimestre dell'anno scorso la crescita economica si è rivelata nulla.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza