Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Esodo pasquale: da mercoledì traffico in tilt

L'Ufficio federale delle strade invita i vacanzieri ad usare di più il treno

(Keystone)

Il TCS invita ad usare i treni navetta. Le FFS predispongono 68 convogli straordinari. Per i camion sono previste misure speciali.

Il traffico sarà intenso in occasione delle festività pasquali: dovrebbe cominciare a crescere questo pomeriggio e lunghe colonne sono da prevedere nelle giornate di domani e del Venerdì Santo, ma anche sabato mattina.

Il Touring Club Svizzero consiglia agli automobilisti di evitare l'asse del San Gottardo e di scegliere percorsi alternativi quali il San Bernardino, il Sempione, il Gran San Bernardo, oppure ancora di privilegiare i treni navetta in circolazione tra Goppenstein (BE) e Iselle (I). L'Ufficio federale delle strade (USTRA) raccomanda ai vacanzieri pasquali di spostarsi in treno: le FFS hanno predisposto 68 convogli speciali, di cui 20 sulle linee nord- sud.

Quanto ai mezzi pesanti, l'Associazione svizzera degli autotrasportatori ASTAG prevede che i camion circoleranno soprattutto nella giornata odierna. È di conseguenza possibile che il traffico turistico venga bloccato, per permettere ai bisonti della strada di lasciare i «punti di dosaggio» e di accedere alle gallerie alpine. Da domani a sabato l'affluenza dovrebbe invece essere modesta. In caso di grandi ingorghi, l'ASTAG ha chiesto - come l'anno scorso - una deroga al divieto di circolazione durante le ore notturne e stando all'USTRA non è escluso che questa misura venga effettivamente applicata.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.