Navigation

Gli svizzeri sono ghiotti di scommesse e lotterie

In Svizzera la febbre del gioco continua ad aumentare Keystone

Nel 2006, il mercato svizzero delle lotterie e delle scommesse ha raggiunto livelli da primato. Lo scorso anno, ogni cittadino ha puntato in media 374 franchi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2007 - 11:34

La lotteria "Euro Millions" ha riscontrato un vero e proprio boom a spese del tradizionale Lotto svizzero, in pesante calo d'attrattività.

Gli introiti complessivi si sono attestati a 2,8 miliardi di franchi, in aumento del 2,4% rispetto all'anno precedente. Questa crescita s'inserisce una tendenza al rialzo che si constata ormai dal 2000. I dati sono stati comunicati dall'Ufficio federale di giustizia.

Sorpasso di Euro Millions

Il volume più elevato è stato fatto segnare da Euro Millions, la lotteria europea offerta in nove paesi, cresciuto da un anno all'altro del 75% a 545 milioni di franchi. Questa offerta ha così sostituito per la prima volta il Lotto svizzero a numeri in cima alla classifica delle lotterie con il fatturato più sostanzioso.

Nel 2006, infatti, la cifra d'affari dello «Swiss Lotto» è diminuita del 37% a 413 milioni di franchi (2005: 652 milioni di franchi).

Da parte sua, il fatturato delle scommesse sportive «Sporttip» ha subito un lieve calo del 2,5% scendendo a 39 milioni di franchi (2005: 40 milioni di franchi).

Modifiche nei calcoli

Nei loro rapporti di gestione, gli organizzatori statali di lotterie e scommesse (Swisslos e Loterie Romande) non pubblicano più il fatturato, bensì il cosiddetto prodotto lordo dei giochi (PLG). Il PLG risulta dalla differenza tra le somme puntate e le vincite versate ai giocatori. Il nuovo valore di riferimento permette il confronto con le case da gioco, che da sempre forniscono le loro cifre in base al PLG.

Nel 2006 gli organizzatori di lotterie e scommesse hanno riscontrato un PLG di 970 milioni di franchi (2005: 918 milioni di franchi). Per quel che riguarda le case da gioco, l'importo è stato invece di 955 milioni di franchi (2005: 874 milioni di franchi).

L'impiego dei ricavi

Lo scorso anno gli organizzatori di lotterie e di scommesse hanno versato complessivamente 586 milioni di franchi ai fondi di lotterie e dello sport dei Cantoni nonché a varie associazioni sportive (2005: 491 milioni di franchi).

Nello stesso periodo, le case da gioco hanno versato 495 milioni di franchi (2005: 443 milioni di franchi) al fondo dell'Assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS) e alle casse cantonali.

swissinfo e agenzie

Vince ancora il banco

Nel 2006, i buoni affari hanno contraddistinto anche il mondo dei casinò svizzeri. I loro guadagni sono aumentati di quasi il 10% raggiungendo 955 milioni di franchi.

I 19 casinò svizzeri hanno registrato 5,1 milioni di visitatori, 330'000 in più rispetto all'anno precedente. In media, i giocatori hanno puntato 187 franchi a testa.

In netto aumento anche le persone bandite dalle case da gioco: 16'000, rispetto ai 13'300 dell'anno precedente.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.