Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il CS inietta 600 milioni nella Winterthur

L'Istituto bancario corre in aiuto della sua filiale, indebolita dall'azione negativa dei mercati.

Il Credit Suisse Group (CSG) rafforza i fondi propri della filiale assicurativa Winterthur con un'iniezione di 600 milioni di franchi. Lo ha indicato lo stesso CSG in una nota, rilevando che così i fondi propri della compagnia sono ricondotti a un "livello adeguato".

La capacità finanziaria della Winterthur era stata indebolita dall'evoluzione negativa dei mercati e dalla forte crescita delle attività del gruppo, osserva il CSG.

In maggio la Winterthur aveva segnalato una perdita operazionale di 147 milioni di franchi per il primo semestre contro un guadagno di 150 milioni, registrato un anno prima. Una differenza dovuta alle correzioni effettuate sul valore delle azioni.

All'inizio di giugno il gruppo bancario aveva piazzato sull'euromercato un prestito a lunga scadenza di rango posteriore di 500 milioni di sterline (1,15 miliardi di franchi); i fondi così raccolti sono affluiti alla filiale assicurativa, per rafforzarne la solvibilità.

Secondo il CSG, le prospettive di crescita e degli affari assicurativi nel settore vita e nel ramo danni sono tuttora attraenti, malgrado le difficili condizioni per quanto riguarda gli investimenti.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza