Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'orso della Borsa penalizza la cassa pensioni dello Stato

Gli averi della CPC hanno raggiunto alla fine dello scorso anno i 36,3 miliardi di franchi

(Keystone)

Il calo dei corsi azionari ha provocato nel 2001 una perdita di svariate centinaia di milioni per la Cassa pensioni della Confederazione (CPC).

La performance complessiva degli attivi è stata negativa (meno 1,5 per cento). Gli averi della CPC hanno raggiunto i 36,3 miliardi di franchi alla fine dello scorso anno. Nel 2000 si era ancora a quota 37,3 miliardi. Non è comunque lecito parlare di una perdita secca di un miliardo di franchi, dato che occorre tener conto anche di altri fattori, come il trasferimento in un'altra cassa degli averi degli assicurati all'impresa d'armamento RUAG, ha spiegato Felix Senn, della Tesoreria federale.

Obbligazioni in franchi

La perdita legata all'andamento negativo della Borsa non è ancora stata calcolata con precisione. La Tesoreria federale ha annunciato, martedì, d'aver investito capitali della CPC sui mercati finanziari internazionali per un importo di 4,8 miliardi di franchi nel 2001. Gli investimenti complessivi effettuati dal 1° luglio 1999 ammontano a 15,7 miliardi.

I nuovi investimenti sono stati fatti principalmente in obbligazioni in franchi svizzeri ed in valuta straniera, nonché nel settore immobiliare. Il risultato degli investimenti di Borsa era stato favorevole nei primi due anni. Aveva raggiunto una performance del 6,7 per cento nel secondo semestre del 1999 e del 2,7 per cento nel 2000.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera