Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Polonia vaga sul segreto bancario

La ministra degli esteri Micheline Calmy-Rey ha incontrato giovedì a Berna il ministro degli esteri polacco Radoslaw Sikorski. Al centro dei colloqui le relazioni bilaterali dopo la decisione elvetica di allentare il segreto bancario per rispettare le norme dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

Radoslaw Sikorski, in Svizzera per il 90esimo anniversario delle relazioni bilaterali, è apparso assai prudente e vago sulla posizione di Varsavia dopo la svolta del governo svizzero.

In una breve conferenza stampa al termine delle discussioni la Calmy-Rey non ha esitato a parlare di relazione bilaterali «eccellenti». Forse un po' più cauto Sikorski: «Tra i nostri due Paesi non vi sono problemi in sospeso», ha detto.

Berna potrà contare sul sostegno di Varsavia affinché anche in futuro non finisca su una lista nera dei paradisi fiscali?, hanno chiesto i giornalisti. Evasiva la risposta di Sikorski: «Vedremo».

«In Polonia disponiamo di severe leggi anti-corruzione (...). Evidentemente ci piacerebbe sapere se un uomo d'affari polacco corrotto ha un conto in Svizzera», ha dichiarato.

swissinfo e agenzie


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×