Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La strategia elettorale di UDC e Verdi

La presidente dei Verdi, Ruth Genner, e il suo vice, Ueli Leuenberger, hanno grandi ambizioni per il futuro

(Keystone)

I delegati del partito dei Verdi, in forte crescita negli ultimi anni, hanno presentato la propria piattaforma elettorale: puntano a conquistare fino a cinque seggi in più in Consiglio nazionale(Camera bassa) e ad entrare in Senato.

L'UDC (destra conservatrice), primo partito del paese, sceglie come tema centrale la violenza nelle comunità straniere, su cui pensa di lanciare un'iniziativa.

"Noi Verdi siamo l'alternativa che ha futuro", ha dichiarato la presidente del partito Ruth Genner sabato davanti ai delegati del suo partito riuniti a Lucerna.

Nonostante il fatto che la campagna elettorale degli ecologisti disponga di un budget molto ridotto, rispetto ai partiti di governo, i Verdi si sentono "in forma" per l'anno elettorale 2007.

Nei cantoni e nei comuni, i Verdi hanno costantemente guadagnato terreno dal 2001 e buoni sono anche i pronostici per il futuro: i sondaggi prevedono che aumenteranno di circa 2% la loro rappresentanza in parlamento alle elezioni federali del 2007, per arrivare a circa il 9% e forse più.

Una conferma degli ultimi successi elettorali dei Verdi, in particolare nei cantoni Giura, Friborgo e Zugo: la presidente ha avuto parole di ringraziamento per le sezioni di partito di questi cantoni.

Con molta pacatezza la presidente dei Verdi ha poi attaccato quei partiti di centro che "vestono la gabbana verde" in occasione delle elezioni, ma poi bloccano regolarmente una vera politica ecologista.

I Verdi hanno infine raccomandato ai propri elettori di approvare, l'11 marzo prossimo, la cassa malati unica e sociale.

Consiglio degli Stati

Il Consiglio degli Stati è la Camera alta del Parlamento svizzero composta dai rappresentanti dei cantoni. Conta 46 membri. Ogni cantone, ...

L'UDC contro l'UE e i rosso-verdi

Anche i delegati dell'UDC, riuniti sabato in assemblea a Payerne (nel Cantone di Vaud) hanno discusso sulla strategia del partito in vista delle elezioni federali del 2007.

Parlando di scelta di direzione, il presidente del partito, Ueli Maurer, nel suo discorso ha detto che "più Svizzera equivale a più UDC" e ha di nuovo accusato la sinistra di voler "svendere" il proprio paese all'estero.

Maurer ha anche attaccato frontalmente il nuovo ambasciatore dell'UE a Berna, Michael Reiterer. I suoi discorsi sull'UE e in particolare le questioni di fiscalità non gli sono piaciuti per nulla. L'Europa porterebbe alla Svizzera solo un aumento della fiscalità, ha detto Maurer. Egli propone di pubblicare annunci su giornali europei che spieghino il sistema fiscale elvetico.

In relazione al problema della violenza giovanile, in particolare tra le comunità di stranieri, l'UDC chiede una maggiore trasparenza sulla nazionalità e il paese d'origine dei giovani delinquenti.

Chi è ospite in Svizzera e non si comporta bene, non rispettando le norme sociali, religiose e culturali, se ne deve semplicemente andare. La pietà è fuori luogo in questi casi e il partito sta addirittura pensando di lanciare un'iniziativa sul tema.

I delegati dell'UDC hanno anche raccomandato ai propri elettori di votare "no" l'11 marzo alla cassa malati unica e sociale.

swissinfo e agenzie

Consiglio nazionale

Il Consiglio Nazionale è la Camera bassa del Parlamento svizzero composta dai rappresentanti del popolo o deputati. Il Consiglio conta 200 ...

Elezioni federali

In ottobre i cittadini svizzeri rinnoveranno la totalità della camera del popolo e buona parte della camera dei cantoni.

In occasione delle elezioni precedenti, nel 2003, l'UDC aveva ottenuto 63 deputati, 12 in più rispetto al 1999.

Il campo rosso-verde aveva conquistato 11 seggi, passando a 78.

Gli altri partiti di destra e di centro-destra (radicali, liberali e democristiani) avevano perduto 20 mandati, passando a 97.

Il nuovo parlamento elegge a sua volta il governo. Nel 2003 l'UDC, forte della sua avanzata, aveva chiesto ed ottenuto un secondo ministero, a scapito dei democristiani.

I sette membri del governo sono attualmente: due liberali-radicali, due socialisti, due UDC e un democristiano.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.