Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Svizzera si mobilita contro la fame nel mondo

Oltre 854 milioni di persone nel mondo sono sottonutrite. Nella foto: una famiglia del Darfur, in Sudan

(Keystone Archive)

L'Alleanza svizzera contro la fame è stata creata sabato a Berna in vista della Giornata mondiale dell'alimentazione del 16 ottobre.

Lunedì, i gestori di circa 400 ristoranti svizzeri verseranno parte dei loro introiti della giornata in favore di programmi di aiuto alimentare dell'associazione umanitaria Terre des Hommes.

Una persona su sette nel mondo patisce la fame. Per contribuire a porre rimedio a tale situazione è sorta sabato a Berna l'Alleanza svizzera contro la fame.

L'associazione si prefigge di aiutare ad eliminare questo flagello e lancia un appello in favore di una migliore ripartizione dei beni di consumo nel mondo.

Finora, all'organizzazione - presieduta dalla consigliera nazionale democristiana Rosmarie Zapf – hanno aderito una trentina fra associazioni e singoli privati.

Fatti e non solo parole

In occasione del Vertice mondiale sull'alimentazione tenutosi a Roma nel 1996 e organizzato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO), 184 tra capi di Stato e di governo si erano impegnati a ridurre con ogni mezzo il numero di coloro che soffrono la fame nel mondo.

Tuttavia, nel corso dei vertici seguenti dell'ONU, pochi progressi sono stati fatti per raggiungere questo obbiettivo, constata l'Alleanza svizzera contro la fame in un comunicato.

La neonata organizzazione non vuole più «accontentarsi delle dichiarazioni» per combattere la fame. Intende quindi creare una rete nazionale di istituzioni, organizzazioni d'aiuto e società impegnate concretamente in questo ambito. Anche la sensibilizzazione e l'informazione del pubblico sul problema della sottonutrizione, che affligge circa 854 milioni di persone nel mondo, rientra nel programma d'azione dell'Alleanza.

Giornata mondiale dell'alimentazione

L'esortazione a creare un'Alleanza svizzera contro la fame era stata lanciata lo scorso anno dall'allora presidente della Confederazione Samuel Schmid in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione (GMA). Appello che è stato raccolto dal comitato svizzero della FAO, che ha voluto dare vita all'Alleanza poco prima della GMA di quest'anno che si terrà lunedì.

In occasione della GMA del 16 ottobre circa 400 ristoranti elvetici si sono associati a Terre des hommes: una parte degli introiti sarà versata ai programmi di aiuto alimentare dell'organizzazione.

Grazie a questo contributo, più di 36'000 bambini potranno ricevere un'alimentazione adeguata. I programmi d'aiuto saranno condotti principalmente in America latina, in Africa e in Asia.

Nel quadro della Giornata mondiale dell'alimentazione, presso la sede centrale della FAO a Roma verrà inoltre lanciata lunedì una nuova pubblicazione dal titolo «The Right to Food: a Window to the World» («Il diritto al cibo: una finestra sul mondo»), realizzata con il sostegno Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC). Per il direttore della DSC, Walter Fust, questa pubblicazione è «un passo importante verso una corretta realizzazione delle direttive facoltative sul diritto all'alimentazione».

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

La Giornata mondiale dell'alimentazione (GMA) è stata istituita dai paesi membri della FAO durante la ventesima sessione annuale dell'organizzazione nel novembre del 1979.
Da allora la GMA è celebrata ogni anno in oltre 150 paesi.
Il tema di quest'anno della GMA è «Investire nell'agricoltura per la sicurezza alimentare».

Fine della finestrella

Alleanza svizzera contro la fame

L'associazione è stata creata il 14 ottobre del 2006 allo scopo di rafforzare in Svizzera le azioni in favore delle persone che soffrono la fame.

Raggruppa oltre 30 organizzazioni non governative svizzere a livello nazionale, cantonale e comunale, comunità ecclesiastiche, istituzioni statali, e singoli privati.

Si tratta di un'iniziativa dei membri del Comitato svizzero della FAO, dei collaboratori dell'Ufficio federale dell'agricoltura, dell'Associazione svizzera maestri panettieri-pasticcieri, nonché di altre organizzazioni. Venerdì vi ha aderito anche l'Unione svizzera dei contadini.

Fine della finestrella

Terre des hommes

Terre des hommes (TdH) è stata creata nel 1960 da Edmond Kaiser allo scopo di sviluppare dei progetti di nutrizione nel mondo.

Altre associazioni TdH, pensate sul modello svizzero, sono state create ad esempio in Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, e si sono raggruppate nel 1966 in seno a una federazione internazionale.

Secondo TdH, nel mondo ogni anno muoiono oltre 10 milioni di bambini di età inferiore ai 5 anni. La maggior parte di loro abita nei paesi poveri.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza