Landis & Gyr Communications scorpora tre comparti

Il gruppo Landis & Gyr Communications ha ha reso noto che scorporerà tre comparti. François Gabella, direttore generale del gruppo ginevrino, ha annunciato martedì anche l'entrata di nuovi investitori nel capitale delle tre società.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2000 - 18:21

Una nuova impresa sarà la Landis & Gyr EPS (telegestione), con un giro d'affari previsto per il 2001 di 28 milioni di franchi e di 100 milioni nel 2004, secondo le aspettative. Entro tre anni il 30 percento dei distributori automatici di bevande e delle casse degli autosilo sarà collegato in rete per la telesorveglianza e la gestione a distanza delle transazioni. Attualmente per tale comparto a Ginevra lavora una quarantina di persone.

Un'altra azienda scorporata sarà la Landis & Gyr MMS, con un fatturato previsto di 12 milioni di franchi nel 2001 nel campo dei terminali multimedia destinati ai luoghi pubblici. Avrà sede a Francoforte e attualmente occupa una quindicina di persone. Il mercato mondiale di tali terminali è valutato a 1,3 miliardi di franchi per il 2000.

Landis & Gyr AN è la terza attività scorporata. Si rivolge principalmente agli operatori privati che non dispongono di reti proprie. Le attività hanno sede a Valence in Francia ed attualmente occupano 30 persone. Tale comparto prevede di raggiungere un giro di affari di 16 milioni di franchi nel 2001.

Il fatturato cumulato delle tre nuove aziende dovrebbe aggirarsi sui 50 milioni di franchi nel 2001. La Landis & Gyr Communications prevede di realizzare quet'anno un giro d'affari consolidato di 250 milioni di franchi. Attualmente il gruppo ha in organico 700 persone, 170 delle quali lavorano a Ginevra.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo