Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Lievitano gli utili di Holcim

Holcim ha annunciato di avere aumentato la sua partecipazione nella filiale indiana Ambuja Cement (Holcim)

Il cementificio sangallese ha battuto ogni record nel 2006. Il suo utile netto è cresciuto di quasi il 40% a oltre 2 miliardi di franchi e il suo fatturato del 29,8% a 24 miliardi.

I risultati del gruppo hanno sorpreso positivamente gli analisti.

Gli esperti avevano previsto una cifra d'affari di 23,59 miliardi di franchi e un utile attorno agli 1,92. Dai risultati pubblicati mercoledì in un comunicato, si scopre che il secondo più grande produttore al mondo di cemento ha fatto ancora meglio, registrando un fatturato di 24 miliardi e un utile di 2,1 miliardi.

L'utile operativo si è dal canto suo attestato a 4,4 miliardi di franchi, in crescita del 32% rispetto al 2005.

Holcim ha approfittato durante l'esercizio in rassegna della dinamica del settore della costruzione in tutti i mercati come anche delle condizioni climatiche favorevoli.

Acquisizioni vincenti

Le vendite di cemento sono aumentate del 27 % a 140 milioni di tonnellate. All'incirca i tre quarti delle vendite sono stati registrati nei mercati emergenti, dove la crescita del settore della costruzione è particolarmente forte.

La progressione è imputabile in particolare all'espansione del gruppo in India, dove Holcim ha effettuato una serie di acquisizioni.

A tale proposito, il cementificio sangallese ha annunciato martedì di avere aumentato dell'11% la sua partecipazione maggioritaria nella sua filiale indiana Ambula Cement India Ltd. (ACIL), di cui è ora proprietario al 78%.

Rosee previsioni

Sui mercati in espansione – Europa dell'Est, America latina e Asia – la crescita sostenuta del settore della costruzione dovrebbe proseguire anche nel 2007. Ma una solida evoluzione è prevista anche sui mercati europeo e nordamericano, precisa Holcim nella nota.

Il gruppo prevede una crescita del risultato operativo attorno al 5%.

Visti i buoni risultati, durante l'assemblea generale degli azionisti che si terrà il 9 maggio, il consiglio d'amministrazione proporrà la distribuzione di un dividendo di 2 franchi (1,65 franchi nel 2005).

swissinfo e agenzie

In breve

La Holcim, numero due mondiale del cemento, è stata fondata nel 1912 con il nome di Holderbank e ha oggi la sua sede principale a Zurigo.

Già a partire dagli anni '20 la ditta ha iniziato la sua espansione all'estero, visto che il mercato svizzero si era subito rivelato troppo piccolo per le sue ambizioni.

La multinazionale, che nel 2001 ha abbandonato il suo nome originale, è oggi presente in più di 70 paesi in tutti i continenti ed ha alle sue dipendenze circa 61'000 persone, di cui 1200 in Svizzera.

Le sue attività si concentrano su cemento, calcestruzzo e aggregati.

L'industriale Thomas Schmidheiny è uno dei principali azionisti del gruppo.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Utile netto: 2,1 miliardi di franchi (+ 39,2%)
Utile operativo: 4,4 miliardi (+ 32,2%)
Fatturato: 23,9 miliardi (+ 29,8%)

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.