Maroni smentisce il ricovero di Bossi in Svizzera

Umberto Bossi si starebbe riprendendo dall'ictus in una clinica ticinese (foto: www.spiegel.de) Spiegel.de

Il quotidiano svizzero 'La Regione Ticino' rivelava sabato in prima pagina che il leader della Lega Nord e ministro del governo Berlusconi, avrebbe scelto la clinica e centro di riabilitazione Hildebrand di Brissago.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2004 - 16:20

Notizia non confermata dalla clinica e smentita dal ministro leghista Maroni.

Il ministro italiano del lavoro e politiche sociali Roberto Maroni smentisce la notizia secondo cui Umberto Bossi sarebbe ricoverato alla clinica Hildebrand di Brissago, come riportato oggi dalla «Regione Ticino».

"Però, buon per Bossi se fosse ricoverato sul lago Maggiore, è uno splendido lago che conosco e apprezzo molto", ha detto il ministro del Welfare.

"Mi spiace per il giornale svizzero, ma non è così", ha riferito all'agenzia italiana Ansa.

Da quando Bossi era uscito dall'ospedale di Varese il 3 maggio scorso, dove era stato ricoverato per un grave ictus, nessuno sapeva dove si trovasse. Secondo il giornale ticinese il senatur sarebbe nel locarnese per le cure e le riabilitazioni.

Il ricovero del ministro sarebbe "avvenuto nella massima riservatezza", come scrive il giornale, che sottolinea che "le condizioni di salute del leader padano non sono delle migliori, come del resto si evinceva dalle foto e dalle registrazioni rese pubbliche nelle scorse settimane".

Stretto riserbo

"Alla Hildebrand si era rivolto a fine aprile lo staff del ministro per le riforme italiano", con discrezione. E la direzione della clinica di Brissago si è "ovviamente data fare per imporre e mantenere il più stretto riserbo sull'ospite eccellente".

Ma ecco che - scrive il quoditidiano - "davanti alla clinica ticinese sono regolarmente stazionate da settimane alcune auto con targhe italiane tra cui la Volvo del professor Giuseppe Francesco Foderaro, neurofisiologo operante al Centro di Neuropsicologia e Psicologia Clinica di Tortona, autorità riconosciuta nel trattamento degli ictus". Inoltre, addetti alla sicurezza sorvegliano attentamente una camera.

All'oscuro le autorità locali

"Dell'eventuale presenza di Bossi a Brissago sono state lasciate all'oscuro sia le personalità politiche sia quelle di polizia del Cantone”, continua la Regione.

“Ma la cosa non deve sorprendere: anche in occasione del recente ricovero di Silvio Berlusconi in una clinica del Luganese le autorità cantonali erano state tenute all'oscuro di tutto. L'asse in questo caso è quello al più alto livello di discrezione Roma-Berna, che bypassa le autorità locali", afferma il quotidiano.

La località segreta in cui Bossi si trova ha tenuto occupati non poco i media in Italia, che da tempo speculano su di una località svizzera.

L’11 giugno, a tre mesi esatti dall’attacco che lo aveva colpito, il quotidiano della Lega Nord “La Padania” aveva pubblicato tre foto di Bossi. Il ministro tuttora in carica aveva anche inviato messaggi elettorali al suo “popolo padano”.

E l’esito positivo della Lega Nord alle recenti elezioni europee in Italia è stato ascritto, almeno in parte, all’effetto simpatia nei confronti del leader malato.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo