Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Materiale bellico, decisioni differenziate

L'industria svizzera delle armi potrà esportare materiale bellico verso l'India e la Corea del Sud: lo ha deciso mercoledì il governo svizzero, che ha invece respinto le domande di Arabia Saudita, Egitto e Pakistan.

L'esecutivo ha segnatamente autorizzato l'esportazione di 400 fucili d'assalto e 610 pistole mitragliatrici con relativi accessori, destinati alla polizia di diversi Stati dell'India. Decisione analoga per quanto concerne la vendita di parti di missili aria-aria destinati alle forze aeree sudcoreane. A questi si aggiungono componenti di sistemi di difesa antiaerea per il ministero della difesa sudcoreano.

Considerata la situazione insoddisfacente della politica interna e dei diritti umani, il governo ha invece respinto diverse domande di esportazione di pistole mitragliatrici, fucili d'assalto, lanciagranate e parti di sistemi di difesa antiaerea provenienti da Egitto, Pakistan e Arabia Saudita.

swissinfo e agenzie


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×