Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Mini crash alla Borsa svizzera

Anche sulle altre piazze finanziarie europee la settimana si è chiusa con un tonfo

(Keystone Archive)

Per la prima volta dal 1997 l'indice SMI è sceso venerdì sotto i 5'000 punti. Tutti i titoli dell'indice, che ha perso 5,60 percento, hanno chiuso in rosso.

La settimana finanziaria è terminata con un mini crash alla Borsa svizzera. Dopo un inizio giornata già difficile, venerdì tutte le piazze europee sono risultate in caduta libera nel finale di seduta, sulla scia dell'andamento sfavorevole a Wall Street.

L'indice SMI ha terminato la giornata a 4'976.3 punti, lasciando sul terreno il 5,60 per cento. Era dal 1997 che l'indice dei valori guida della Borsa svizzera non chiudeva al di sotto dei 5'000 punti.

Sfiducia nei risultati societari e debolezza del dollaro

Dopo gli scandali contabili negli Stati Uniti, gli investitori hanno perso in buona parte la fiducia nei risultati societari, fattore cui si aggiunge la debolezza del dollaro che li spinge a disfarsi delle posizioni in valuta statunitense.

Secondo gli operatori, la caduta delle opzioni su azioni e indici all'Eurex, nonché transazioni ad opera di hedge funds della zona anglosassone hanno accelerato la flessione. D'altro canto gli investitori americani, molto impegnati in società come Novartis, Nestlé e Roche, con le vendite hanno cercato di realizzare i guadagni derivanti dalle oscillazioni delle divise.

In rosso tutti i titoli dell'indice SMI

Per i valori assicurativi si è assistito a un vero e proprio tonfo, con la Zurigo in discesa dell'11,16 per cento e la Rentenastalt in calo dell'8,45 per cento. Il movimento al ribasso ha trascinato anche la Roche, che ha perso l'8,09 per cento. Hanno chiuso con contrazioni superiori al 6 per cento anche Swatch (-7,29 per l'azione al portatore), CS Group (- 6,87 per cento), Lonza (-6,63 per cento), Novartis (-6,13 per cento) e la Richemont (- 6,01 per cento).

Forti flessioni anche sulle altre piazze

Sulle altre piazze europee, la Borsa di Londra ha terminato la giornata con un ribasso del 4,63 per cento. Il listino FTSE-100 ha perso 199,0 punti, finendo la seduta a quota 4.098,3. In serata, alla Borsa di Francoforte l'indice DAX era in calo del 4,51 passando al di sotto della soglia di 4.000 punti (a quota 3.916).

Parigi ha pure chiuso con l'indice Cac dei principali 40 titoli in flessione del 5,40 per cento a quota 3.324,04 punti. A Milano, Piazza Affari ha terminato con il Mibtel in calo del 3,39 per cento a 18.589 punti e il Mib30 del 4,07 per cento a 25.126 punti.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.