Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Svizzera sotterranea Il bunker del governo svizzero

Situato a Amsteg, nel canton Uri, il bunker segretissimo e a prova di bomba del Consiglio federale era stato costruito durante la Seconda guerra mondiale per offrire rifugio ai membri del governo in caso di invasione delle truppe naziste. Denominata “Opera 1102”, questa struttura viene documentata nel libro “Die Schweiz unter Tag” (La Svizzera sottoterra) del giornalista Jost Auf der Maur. 

Il bunker, di una superficie di 3000 metri quadrati, non era destinato solo ad ospitare i sette consiglieri federali in caso di emergenza, ma era stato concepito anche per offrire loro un certo confort. I membri del governo vi potevano disporre di una camera singola, mentre i funzionari sarebbero stati alloggiati in camere doppie e il personale di servizio in camere multiple con lettini. 

L’esercito tedesco non ha poi messo piede in Svizzera e il bunker non è quindi mai servito a nulla. Oggi appartiene alla società Swiss Gold Safe AG, la quale lo ha trasformato in un deposito per custodirvi oro, denaro liquido, opere d’arte e altri oggetti di valore appartenenti ad una clientela internazionale. Questo forziere non può più essere visitato dal pubblico. 

(Fonte: Jost Auf der Maur: „Die Schweiz unter Tag“, 144 pagine, edizione Echtzeit-VerlagLink esterno)