Nel 2000 la più forte crescita da 10 anni

swissinfo.ch

Il prodotto interno lordo (Pil) della Svizzera è cresciuto del 3,4 percento nel 2000. Si tratta del più forte aumento da 10 anni. La progressione si è registrata soprattutto all'inizio dell'anno. Nel 1999 il Pil aveva segnato un incremento dell'1,5 percento.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 marzo 2001 - 14:13

Nel quarto trimestre, la crescita è stata dell'1,8 percento rispetto al trimestre precedente: un tasso che meglio corrisponde al potenziale a lungo termine, ha indicato il Segretariato di Stato dell'economia (seco). Tra ottobre e dicembre il Pil è aumentato del 2,5 percento rispetto al quarto trimestre 1999 (+3,6 percento nel terzo trimestre).

La progressione degli ultimi tre mesi del 2000 si situa nella fascia bassa delle previsioni fatte da esperti bancari. Negli ultimi mesi dell'anno scorso si è assistito a un indebolimento della crescita della domanda di consumo: il tasso su base annua è passato dal 2 percento abbondante dei trimestri precedenti allo 0,9 percento.

Sono progrediti a ritmo sostenuto gli investimenti, con un aumento del 6,7 percento su base annua, sempre nel quarto trimestre: per le macchine e impianti è stato rilevato un +9,8 percento (+10 percento nel terzo trimestre), per le costruzioni un +2,8 percento (+1,6 percento).

Il rallentamento della congiuntura internazionale ha frenato l'espansione dell'export: da un +9,7 percento del terzo trimestre si è scesi a un +6 percento nel quarto trimestre. Le importazioni sono progredite al ritmo del 7 percento (+5,6 percento).

Le prospettive congiunturali sono meno buone rispetto a sei mesi fa, scrive d'altra parte la Commissione dei problemi congiunturali nel suo rapporto trimestrale.Dopo un rallentamento sensibile nel primo semestre del 2001, l'espansione dell'economia elvetica dovrebbe però riprendere quota. La Commissione ritiene che le prospettive di un incremento medio del 2,25 percento per il 2001, formulate in dicembre, siano tuttora realizzabili.

Con la robusta espansione dell'anno scorso, l'economia elvetica ha ricuperato il terreno perso negli anni '90, ha rilevato Ajmo Brunetti, responsabile della politica economica presso il seco. Il paese raccoglie i frutti degli investimenti compiuti negli ultimi anni per modernizzare gli impianti. Secondo Brunetti, sussistono quindi i presupposti per una crescita vigorosa anche per i prossimi anni.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo