Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nestlé è sempre la più grande

Tra le Top-500 in Svizzera, la Nestlé rafforza la prima posizione.

(Keystone)

la Nestlé consolida il primo posto nella graduatoria delle imprese svizzere, compilata dal settimanale «HandelsZeitung».

Con un giro d'affari di 84,7 miliardi di franchi, il gigante di Vevey resta in testa. La società di commercio di materie prime Glencore (75,2 miliardi) è riuscita a conservare la seconda posizione, malgrado il calo del fatturato. Al terzo rango rimane Metro, società di commercio all'ingrosso e al minuto (74,7 miliardi). Fra le prime dieci classificate si è assistito a un'unica modifica: la Cargil International ha sostituito la Swissair al nono rango.

Più ditte miliardarie

In quarta posizione figura l'ABB (40,1 miliardi), seguita da Novartis (32), Roche (29,2), Adecco (27,2), Migros (20,2), Cargill (14,6) e Swisscom (14,2). La Nestlé si trova in prima posizione anche per quanto riguarda l'utile operativo e il numero dei dipendenti.

Il numero delle società svizzere che hanno annunciato un giro d'affari superiore alla soglia di un miliardo di franchi è passato da 125 a 131. I nuovi «miliardari» sono EG Laufenburg, COS, Jelmoli, Wella partecipazioni, Rehau, Industrieholding Cham e Ruag. La Feldschlösschen è invece uscita da tale gruppo.

Risultati meno brillanti

Complessivamente lo scorso anno tra le imprese censite, 225 sono riuscite a incrementare il fatturato: per 100 il giro d'affari è invece diminuito. Secondo gli autori dello studio, nel 2001 si è assistito a una calo dei risultati. Fra le top-500, 36 hanno subito una perdita, il doppio rispetto al 2000. I «rossi» più consistenti sono stati annunciati da Centerpulse (ex Sulzer Medica), ABB, Ascom, Crossair e Kuoni.

Sette imprese sono riuscite a realizzare un utile operativo superiore a un miliardo di franchi. Tra le società che hanno fornito indicazioni sui risultati operativi, 85 hanno registrato un aumento, 95 una flessione. Il maggiore datore di lavoro è la Nestlé, che ha in organico circa 230 000 persone. Seguono Metro (193 000) e ABB (157 000).

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza