Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nuovo record per il traffico merci transalpino

Il traffico merci attraverso Svizzera, Francia e Austria ha registrato un nuovo record nel 2001: i beni trasportati su strada e ferrovia hanno raggiunto un totale di 137,3 milioni di tonnellate, il 3,2% rispetto al 2000.

L'aumento è dovuto in particolare all'incremento delle merci trasportate su strada. In Svizzera sono passati meno camion ma più carichi, è così calata la proporzione di merci trasportate su rotaia.

Effetto Gottardo

Nel 2001, 1,37 milioni di mezzi pesanti hanno attraversato i passi alpini elvetici, il 2,4% in meno rispetto all'anno precedente. La riduzione è dovuta principalmente alla chiusura- fra il 24 ottobre e il 21 dicembre - della galleria autostradale del San Gottardo.

Su questo tratto è stata infatti registrata una diminuzione del traffico transalpino del 19% mentre i passi del Gran San Bernardo, del Sempione e del San Bernardino hanno sopportato un incremento globale dell'87%, stando ai calcoli della Litra (Servizio d'informazione per i trasporti pubblici) basati delle ultime statistiche.

In Francia, malgrado la chiusura del Monte Bianco, il numero dei camion è salito dell'1,4% passando a 2,65 milioni e in Austria ha toccato il record di 3,67 milioni aumentando del 2,5 rispetto al 2000.

Strada più in voga

Globalmente lo scorso anno 91,4 milioni di tonnellate di merci hanno varcato le Alpi su mezzi pesanti e 45,9 milioni di tonnellate su rotaia.

In Svizzera i beni trasportati su strada sono aumentati del 17% rispetto al 2000, passando a 10,4 milioni di tonnellate, mentre su ferrovia sono rimasti stabili a 20,7 tonnellate.

In Francia i trasporti con TIR sono aumentati dell'1% (39,8 milioni di tonnellate) e quelli su binari sono calati del 6,9% (9,5 milioni di tonnellate) mentre in Austria sono aumentati sia i trasporti su strada (+2% a 41,2 mio tonnellate) che quelli su rotaia (+16,3% a 15,7 mio tonnellate).

Tasse troppo basse?

In Svizzera la proporzione di merci trasportate su rotaia è scesa dal 70 al 67%. Nel 1980 - ricorda la Litra - era ancora del 90% poi, con l'apertura della galleria autostradale del San Gottardo, era scesa fra il 70 e il 73%.

A suo avviso la tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazione è troppo bassa e non contribuirà quindi a ridurre l'attrattiva del trasporto su strada.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×