Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Asilo: rinvio coatto sotto osservazione

Osservatori indipendenti potrebbero presto seguire la procedura di rinvio coatto dei richiedenti d’asilo respinti dalla Svizzera. Il cambiamento della prassi non sarebbe da imputare alla morte di settimana scorsa di un nigeriano a Zurigo, ma a una direttiva dell’Ue.

«In futuro, un osservatore indipendente sarà presente nel momento del rinvio coatto», ha indicato domenica all’agenzia telegrafica svizzera il portavoce dell’Ufficio federale della migrazione (UFM) Jonas Montani. Ha confermato così un’informazione riportata sulla NZZ am Sonntag. Questa misura è prevista nelle direttive dell’Unione europea, valevoli anche in Svizzera dato che fa parte dello spazio di Schengen.

La nuova procedura dovrebbe entrare in vigore nella Confederazione all’inizio del 2011, ha affermato ancora Jonas Montani. Per il momento non sono stati definiti né le modalità, né gli osservatori indipendenti.

Amnesty International (AI) ha chiesto da tempo l’istituzione della figura dell’osservatore indipendente. Dopo la morte del richiedente d’asilo nigeriano all’aeroporto di Zurigo, morto mercoledì scorso poco prima della partenza di un volo speciale diretto a Lagos, AI ha ribadito la sua rivendicazione.

A seguito del recente decesso, l’UFM ha sospeso tutti voli speciali «finché non sarà fatta luce» sulla vicenda. Per motivi di sicurezza, spiega la polizia dell’UFM, le persone che si oppongono all’espulsione vengono legate con dei lacci prima di farle salire sull’aereo.

swissinfo.ch e agenzie

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.