Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Partito socialista

Il Partito socialista (PS) è stato fondato come partito svizzero il giorno della festa dei lavoratori nel 1888. Negli anni seguenti questa forza politica si considerava partito di opposizione al Consiglio federale e al Parlamento, ambedue dominati dai radicali. L'opposizione politica è culminata nello sciopero generale del 1918. In seguito a questo avvenimento, in occasione delle elezioni del 1919 è stato applicato per la prima volta il sistema elettorale proporzionale. Nelle elezioni del Consiglio nazionale del 1919 il PS ha raggiunto 41 seggi.

Dopo lo sciopero generale il partito ha cambiato la sua rotta politica ed ha abbandonato l'idea della dittatura del proletariato. Nel 1943 il PS è diventato lo schieramento più forte della Svizzera e ha ottenuto un primo seggio in Consiglio federale. Un secondo seggio gli è stato concesso nel 1959.

Dopo un calo dei voti negli anni '80, nel 1995 il PS è ridiventato la forza politica più importante. Nelle elezioni nel 1999 l'UDC gli ha però conteso il primo posto. E quattro anni dopo il PS ha dovuto accontentarsi del secondo posto, con il 23,3% dei voti.

I socialisti sono stati tra gli sconfitti delle elezioni del 2007, raggiungendo solo il 19,5% dei voti. Il PS rimane tuttavia il secondo partito svizzero.

Fatti e cifre

Anno di fondazione: 1888
Seggi in Consiglio nazionale: 42
Seggi in Consiglio degli Stati: 9
Consiglieri federali: Micheline Calmy-Rey, GE, e Moritz Leuenberger, ZH.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera