PubliGroupe: «eccellenti prospettive» per il 2001

Il direttore generale di Publigroupe, Jean-Jacques Zaugg, ha potuto presentare risultati migliori del previsto Keystone

Il gruppo attivo nel settore della pubblicità ha realizzato un utile netto di 140 milioni di franchi nel 2000, pari a una flessione del 10 percento rispetto all'esercizio precedente, su un giro d'affari progredito del 17 percento a 2,71 miliardi di franchi. Il risultato operativo è diminuito del 40 percento, scendendo a 51 milioni di franchi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 aprile 2001 - 11:39

La società losannese annuncia «eccellenti prospettive per il 2001». Tutti i settori proseguiranno la crescita. L'utile operativo dovrebbe salire notevolmente. Tuttavia i proventi finanziari scenderanno, dato che non sono più previste operazioni straordinarie.

Tre fattori hanno inciso sull'evoluzione dell'esercizio 2000: l'incremento degli utili provenienti dalla pubblicità nella stampa e negli elenchi telefonici, la vendita della metà degli immobili del gruppo e gli importanti investimenti in Internet.

Le vendite di inserzioni per la stampa svizzera hanno generato ricavi pari a 1,98 miliardi di franchi, in crescita del 12 percento. Per quanto riguarda la stampa internazionale, è risultato un fatturato di 518 milioni di franchi, pari a un incremento del 22 percento.

Il settore PubliDirect ha registrato un giro d'affari di 97 milioni di franchi, in aumento del 29 percento. La crescita deriva dalla vendita di spazi pubblicitari negli elenchi telefonici e di nuove pagine gialle. Il fatturato di PubliOnline ha segnato un balzo del 247 percento, a 105 milioni di franchi.

L'utile lordo è aumentato del 23 percento, passando a 569 milioni di franchi. Tutte le attività del gruppo hanno contribuito a tale progressione. L'utile operativo è però diminuito, soprattutto a causa degli investimenti nel settore online (74 milioni di franchi).

Il risultato finanziario è salito del 4 percento a 118 milioni di franchi, grazie alla vendita degli immobili. Nel primo trimestre del 2000 Publigroupe aveva ceduto la metà dei suoi immobili alla PSP Swiss Property. L'operazione si è tradotta in un utile di 88 milioni di franchi.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo