Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Raddoppio dell'utile e riorganizzazione per Novartis

La sede di «Novartis Pharmaceuticals USA», nel New Jersey

Confrontato a problemi legati alla divisione «Pharma», il gigante elvetico ha deciso di eliminare 1'260 impieghi negli Stati Uniti e di sostituire il direttore del settore in questione.

Nel corso dei primi nove mesi d'esercizio, l'utile di Novartis è ciò nonostante raddoppiato.

L'azienda farmaceutica Novartis sopprimerà 1'260 posti di lavoro negli Stati Uniti. La misura – adottata nell'ambito della riorganizzazione del marketing e delle vendite di prodotti farmaceutici – consentirà di risparmiare circa 230 milioni di dollari (273 milioni di franchi) l'anno.

Giovedì, il gruppo ha inoltre comunicato che – grazie alla vendita di alcuni settori d'attività – nei primi nove mesi dell'anno è stato conseguito un utile netto di 11,1 miliardi di dollari (13,2 miliardi di franchi); tale cifra è più che raddoppiata (+102%) rispetto al 2006.

Previsione rosee

Il colosso farmaceutico basilese ha pure affermato di attendersi risultati assai positivi anche per i prossimi anni. Le buone previsioni per il portafoglio del gruppo dovrebbero infatti permettere una fase di crescita che verosimilmente si manifesterà nella seconda metà del 2008.

Novartis annuncia inoltre un cambio alla testa della divisione farmaceutica, finora guidata da Thomas Ebeling, che diventerà il nuovo CEO del settore «Consumer Health». Ebeling sarà rimpiazzato da Joe Jimenez.

Crescita anche per Nestlé

I buoni risultati di Novartis sono strettamente legati alla vendita a Nestlé del settore «Medical Nutrition» e dei prodotti per neonati Gerber, che ha fruttato complessivamente 5,2 miliardi di dollari.

Nestlé ha dal canto suo annunciato, anch'essa giovedì, di avere aumentato nei primi nove mesi del 2007 il suo fatturato del 9% a 78,7 miliardi di franchi, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nestlé ha inoltre comunicato che da febbraio 2008 il responsabile delle finanze Paul Polman guiderà le attività nelle Americhe. Il posto era vacante dopo che Paul Bulcke aveva assunato la carica di CEO del gruppo. Il nuovo responsabile delle finanze sarà invece James Singh, attualmente direttore del settore «Acquisitions and Business Development».

swissinfo e agenzie

In breve

Novartis nasce nel 1996 da una delle più grosse fusioni della storia industriale svizzera, quella fra i giganti della chimica basilese Ciba-Geigy e Sandoz.

Con sede a Basilea, Novartis è oggi uno dei leader mondiali del settore farmaceutico. È quotata alla borsa svizzera e a quella di New York.

Il gruppo impiega circa 98'000 persone in 140 paesi (oltre 11'000 in Svizzera).

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×