Risultati da incorniciare per Logitech

Guerrino De Luca, presidente del consiglio di amministrazione del gruppo vodese Logitech Keystone Archive

Il gruppo vodese Logitech ha realizzato un risultato record nell'esercizio 2001/02, chiuso a fine marzo. I risultati d'esercizio resi noti mercoledì.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 aprile 2002 - 15:00

L'utile netto è aumentato del 66 per cento raggiungendo i 75 milioni di dollari (123,8 milioni di franchi). Lo indica la stessa Logitech- conosciuta principalmente per i suoi mouse per computer - in una nota stampa. L'utile operativo si è fissato a 97 milioni di dollari, in aumento del 78 per cento rispetto all'esercizio precedente, mentre il giro d'affari è progredito del 28 per cento, passando i 944 milioni di dollari (1,56 miliardi di franchi).

Miglior risultato in assoluto

«È stato l'anno con il miglior risultato mai registrato», ha indicato il presidente del consiglio di amministrazione (Cda) Guerrino De Luca, citato nel comunicato. Nel corso del 2001

Logitech si è addentrata in nuovi settori molto promettenti edha ampliato l'offerta di prodotti. Il gruppo è stato in grado di crescere in un'industria dei PC, in pieno marasma, perché è riuscito, secondo gli esperti del settore IT, a dare dinamicità ai propri prodotti migliorando la componentistica tecnologica e con l'ausilio del design.

Un mouse sopra tutti

Logitech trae particolarmente profitto dalla sua posizione dominante nel settore dei mouse e delle tastiere senza filo. I consumatori possono infatti, grazie a questo tipo di periferiche, rinnovare il computer senza dover cambiare tutto.

Per l'esercizio 2002/03, Logitech è ottimista, soprattutto perché tiene conto «dei prodotti già presentati o in fase di sviluppo». Il gruppo vodese prevede un giro d'affari di circa 1,1 miliardi di dollari, in aumento del 16 per cento rispetto all'esercizio 2001/02. L'utile operativo dovrebbe registrare una crescita del 23 per cento.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo