Scoperta vasta rete di pedofili

La polizia del cantone di Vaud ha smantellato una rete mondiale di pedofili: sono stati indentificati 2'299 indirizzi IP concernenti un'ottantina di paesi; alcuni arresti sono già stati effettuati negli Stati Uniti.

In Svizzera, l'inchiesta ha permesso di individuare 32 casi in dodici cantoni: un uomo è già stato condannato a una pena pecuniaria nel cantone di Glarona. La polizia vodese ha confermato un'informazione pubblicata dal Matin Dimanche e dalla Sonntagszeitung.

Gli informatici della polizia elvetica erano stati avvertiti dall'Interpol in merito alla presenza –all'insaputa del proprietario della piattaforma – di file a carattere pedopornografico in un sito Internet vodese dedicato alla musica hip hop. Alcuni delinquenti provenienti dall'Europa orientale avevano infatti approfittato di una falla di sicurezza per dissimulare il materiale.

swissinfo.ch e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo