Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Swiss Re vittima dei capricci della natura

L'uragano Katrina ha devastato i tre quarti di New Orleans... e in parte anche i conti di Swiss Re

(Keystone)

Utili netti in calo del 40% per il peso massimo delle riassicurazioni. Nel 2005, Swiss Re ha incassato solo 1,5 miliardi di franchi.

Il gruppo Swiss Re ha dovuto far fronte ai costi delle numerose catastrofi naturali che hanno caratterizzato il 2005.

Le catastrofi naturali del 2005 sono costate tre miliardi di franchi a Swiss Re, contro gli 1,2 miliardi dell'anno precedente.

L'utile netto della compagnia di riassicurazioni svizzera è così diminuito del 40%, passando dai 2,5 miliardi di franchi del 2004 a 1,5 miliardi.

«Anno dei contrasti»

«Il 2005 è stato l'anno dei contrasti. Grazie alla buona diversificazione del suo portafoglio, Swiss Re ha potuto assorbire una serie senza precedenti di catastrofi naturali eccezionali», ha osservato Jacques Aigrain, presidente della direzione generale del gruppo, citato nel comunicato diramato giovedì da Swiss Re.

Il volume dei premi incassati è diminuito del 6%, attestandosi a 27,8 miliardi di franchi. Ciò si spiega col fatto che il gruppo ha posto maggiormente l'accento sulla redditività, si legge ancora nella nota. I fondi propri del gruppo, per contro, sono aumentati del 20% a 22,9 miliardi.

A causa della diminuzione dell'utile netto e della crescita dei fondi propri, la redditività di questi ultimi è regredita del 6,7%.

Dividendo in aumento

Note positive arrivano dagli investimenti. Globalmente il risultato finanziario è cresciuto dell'11% a 6,6 miliardi di franchi.

Malgrado i gravi sinistri e la diminuzione dell'utile, gli azionisti – che lunedì si erano riuniti in assemblea generale – si vedranno proporre un dividendo di 2,5 franchi per titolo, il 56% in più di quello versato per l'esercizio precedente.

Per il prossimo anno, la compagnia si è fissata quale obiettivo di aumentare ulteriormente del 10% il rendimento per azione e del 13% in media il rendimento dei fondi propri.

All'annuncio dei risultati dell'esercizio 2005, alla Borsa di Zurigo il titolo Swiss Re ha fatto segnare un forte calo.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Nel 2005, la società di riassicurazioni Swiss Re ha dovuto sborsare tre miliardi di franchi a causa delle catastrofi naturali maggiori. I danni coperti dagli assicuratori sono ammontati a 104 miliardi di franchi.
Nel 2004, Swiss Re aveva versato 1,2 miliardi di franchi. I danni coperti dagli assicuratori si erano attestati a 64 miliardi di franchi.

Fine della finestrella

In breve

Fondato nel 1863, il gruppo di riassicurazioni Swiss Re ha più di 70 rappresentanze in una trentina di paesi.

Nel novembre del 2005, Swiss Re ha annunciato l'acquisto della maggior parte delle attività di assicurazione del gigante statunitense General Electric.

Nel febbraio del 2006, gli azionisti della compagnia elvetica hanno approvato l'aumento di capitale per finanziare l'acquisizione di GE Insurance Solutions, il settore assicurazione di General Electric.

Grazie a questa operazione, del valore di 9 miliardi di franchi, il gruppo con sede a Zurigo è diventato il numero uno mondiale nel settore della riassicurazione, davanti alla tedesca Munich Re.

Jacques Aigrain, 51 anni, è il nuovo presidente della direzione generale della società dal primo gennaio 2006.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza