Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Treni: cambia l'orario, migliora l'offerta

Da Milano alla Svizzera col Cisalpino

Per la prima volta l'orario ferroviario delle FFS non cambia in giugno, ma il 15 dicembre.

Tra le novità un miglioramento dei collegamenti internazionali e la diminuzione dei prezzi dei biglietti per chi si reca in Austria o in Germania.

Il cambiamento d'orario nella notte tra il 14 e il 15 dicembre è avvenuto senza problemi. "Tutto è filato liscio come l'olio", ha dichiarato Ruedi Estermann, addetto stampa delle Ferrovie federali svizzere (FFS).

Milano: alle porte della Svizzera

Chi vuole raggiungere Milano prima delle otto di mattina, finalmente potrà sedersi. Finora il convoglio, proveniente da Dortmund e diretto a Firenze, disponeva solo di cuccette, da domenica tre carrozze con posti a sedere saranno aggiunte a partire da Bellinzona.

In totale i collegamenti diretti tra la capitale ticinese e quella lombarda saranno 17 al giorno. L'ultima coincidenza da Milano per il Ticino, parte alle 22.34, una novità che dovrebbe rallegrare chi desidera approfittare dell'offerta culturale della metropoli lombarda.

La sera sarà inoltre possibile raggiungere Berna da Milano grazie ad un nuovo collegamento veloce. Nel traffico ferroviario tra dalla Svizzera francese verso l'Italia è stato introdotto un nuovo collegamento serale Ginevra-Milano Porta Garibaldi, con cambio a Domodossola.

Un altro cambiamento, che non riguarda strettamente il nuovo orario ma che è stato introdotto in concomitanza con esso, interessa i Cisalpini. In prima classe non si potrà più fumare, così come è vietato fumare al bar o nella carrozza ristorante. Per i fumatori accaniti sarà disponibile una carrozza di seconda classe.

L'Europa più vicina

Il tempo di percorrenza tra Colonia e Basilea si riduce di un'ora, grazie alla messa a punto di un nuovo tratto ferroviario ICE in Germania. I treni impiegati sono in grado di raggiungere una velocità di punta di 300 km/h. Le due città si troveranno così ad una distanza di circa quattro ore.

Da Zurigo è possibile raggiungere Praga grazie ad un nuovo collegamento diretto notturno. Diretta è anche la tratta Zurigo-Strasburgo, percorribile in due ore e mezza.

I vallesani potranno utilizzare i TGV Lyria, diretti in Francia, anche durante il periodo estivo (due collegamenti alla settimana).

Biglietti meno cari

Con il nuovo orario entra in vigore anche l'offerta TEE Rail Alliance, che prevede la collaborazione fra le Ferrovie tedesche (DB), le Ferrovie austriache (ÖBB) e le FFS. Fra le varie offerte comuni spicca il riconoscimento reciproco degli abbonamenti nazionali.

Chi possiede un abbonamento generale o un abbonamento a metà prezzo, ha diritto ad una riduzione del 25% sul traffico transfrontaliero. Un'ulteriore riduzione del 25% è prevista per i viaggiatori che prenoteranno in anticipo la partenza.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×