Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tutti in campo nella guerra dei telefonini

la Svizzera, nonostante le riduzioni attuali, resta uno dei paesi più cari per la telefonia mobile

(Keystone)

Anche Sunrise, il secondo operatore sul mercato telefonico svizzero, abbassa le tariffe per i clienti dei cellulari con carta prepagata.

Dopo il drastico taglio delle tariffe di Swisscom Mobile, il maggior operatore, la risposta della concorrenza non si è fatta attendere.

Dopo Orange, anche Sunrise si è lanciata nella battaglia. L'operatore ha annunciato una nuova offerta a bassi prezzi per i clienti di cellulari con carta prepagata.

Sunrise propone una tariffa unica di 49 centesimi al minuto verso tutte le reti. Tale offerta prepaid (senza canoni d'abbonamento) è la più vantaggiosa sul mercato elvetico, ha affermato Kurt Lüscher, direttore della divisione di telefonia mobile di Sunrise.

Il servizio «yallo» può essere ottenuto solo tramite Internet, contro prepagamento con carta di credito o attraverso la piattaforma Internet di Postfinance.

Interpellato da swissinfo Ralf Beyeler, responsabile del settore telecom presso il servizio Internet di confronto tariffaro «Comparis», ritiene la decisione positiva. Tuttavia, aggiunge che per il cliente diventa sempre più difficile fare paragoni tra le varie offerte.

«Le tariffe singole sono più trasparenti, ma diventa praticamente impossibile compararle tra di loro, perché le bollette vengono calcolate su sistemi diversi».

Quarto operatore in Svizzera

Sunrise, filiale elvetica della danese TDC, ha elaborato la nuova strategia da parecchi mesi, ha detto Lüscher. Il nuovo marchio «yallo», sotto l'egida di TDC, sarà il quarto operatore della Svizzera, ha aggiunto il responsabile di Sunrise.

Martedì scorso Swisscom Mobile aveva annunciato il lancio di un nuovo abbonamento di 25 franchi al mese e con una tariffa di base unica di 50 centesimi fino al massimo di un'ora di conversazione, verso le reti fisse e la sua rete mobile.

Orange aveva reagito proponendo una tariffa forfettaria di 99 franchi al mese senza limiti di tempo per le telefonate sulla propria rete mobile e su quella fissa.

Proposta vantaggiosa per un terzo degli utenti

Stando a Comparis, la proposta presentata da Sunrise è vantaggiosa per chi utilizza occasionalmente il cellulare, per meno di 80 minuti al mese, ossia per circa un terzo degli utenti.

L'abbonamento mensile di 99 franchi di Orange è conveniente per chi telefona molto. «Uno svizzero su sette paga bollette mensili per il telefonino di oltre 200 franchi», stando a Ralf Beyeler.

Orange ha anche abbassato l'abbonamento mensile fino a 31 franchi per altre sue offerte. Rispetto a tali proposte, «il nuovo abbonamento di Swisscom è più vantaggioso per le persone che in media passano al cellulare più di 5 minuti a chiamata», ha indicato Beyler.

Concludendo Comparis rileva che non esiste il miglior abbonamento «Mobile». Ciascuno deve esaminare le proprie abitudini dato che nei calcoli contano anche le tariffe degli altri operatori di telefonia mobile.

Secondo Comparis, malgrado le recenti riduzioni la Svizzera fondamentalmente rimane un paese in cui la telefonia mobile è cara.


swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

In Svizzera ci sono tre operatori di telefonia mobile: Swisscom, Sunrise e Orange.
Tele2 vuole lanciare un'offerta, ma solo per la rete locale di Zurigo.
Alla fine del 2003 l'espansione del mercato dei cellulari in Svizzera era dell'84%.
5% in più dell'anno precedente.
Dal 2000 l'incremento annuale è in calo.
In Svezia invece la penetrazione del mercato supera ormai il 100%.

Fine della finestrella

In breve

Stando al servizio di confronto delle tariffe «Comparis», la proposta presentata da Sunrise è vantaggiosa per chi utilizza occasionalmente il cellulare.

L'offerta «swiss liberty» di Swisscom è, sempre secondo Comparis, conveniente per chi telefona molto.

Così anche l'abbonamento mensile di 99 franchi di Orange.

Fine della finestrella


Link

×