Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un polo tecnologico per salvare le officine

Il comitato di sciopero delle Officine FFS Cargo ha lanciato un'iniziativa popolare in cui si chieda la creazione di un polo tecnologico ed industriale a Bellinzona.

Il testo è stato depositato lunedì presso la Cancelleria dello Stato del Canton Ticino. Ora i promotori dell'iniziativa hanno tempo due mesi per raccogliere le 7'000 firme necessarie per sottoporre il progetto al voto popolare.

L'iniziativa chiede che venga elaborata "una legge per la creazione di un polo tecnologico ed industriale nel settore dei trasporti e del materiale rotante".

Il polo dovrebbe naturalmente sorgere dove si trovano oggi le officine. La zona dovrebbe essere inserita nel piano direttore cantonale e considerata di "interesse pubblico".

Il testo domanda inoltre la creazione di una società pubblica che riprenda le attività delle Officine FFS di Bellinzona, ne sviluppi delle nuove e proponga nuovi servizi nel settore della gestione e della manutenzione dei veicoli di trasporto.


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×