Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Uomini-radar (quasi) a pieno regime

Da settimana prossima, la capacità di Skyguide sarà ripristinata al 100%

(Keystone Archive)

Dopo un periodo d'attività ridotta, Skyguide ritrova i ritmi di controllo di voli precedenti alla collisione aerea del 1. luglio sul lago di Costanza.

Per ridurre lo stress dei controllori di volo, cinque giorni dopo l'incidente la capacità di controllo era stata ridotta del 20 %. Ora, tale capacità è tornata al 95% di quella iniziale.

100% da settimana prossima

Confermando una notizia della radio svizzero-tedesca DRS, il portavoce di Skyguide Roger Gaberell ha precisato che la capacità di controllo era già stata aumentata all'87% a partire dal 15 luglio e che dalla prossima settimana essa dovrebbe essere riportata al livello precedente la sciagura di Überlingen (D).

Più sicurezza

Nelle scorse settimane il personale di Skyguide ha ricevuto un appoggio psicologico ed è ormai pronto a ritornare ai normali ritmi di lavoro.

Il portavoce ha comunque ricordato le misure precauzionali decise dall'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) in seguito alla collisione aerea che ha fatto 71 morti: non è in particolare più permesso ad un solo uomo-radar di controllare lo spazio aereo e i lavori di manutenzione dei sistemi di sicurezza possono essere intrapresi soltanto se si fa ricorso a personale supplementare.

Skyguide ha inoltre annunciato che da martedì fino a venerdì sono in corso dei lavori di manutenzione ad uno dei suoi impianti radar. Si tratta di lavori di routine che non hanno alcun legame con l'incidente aereo, precisa una nota.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.