Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Vento, freddo e neve flagellano la Svizzera nel fine settimana

Le tempeste di neve si sono abbattute su tutto l'altopiano, creando spettacolari visioni

(Keystone)

Svizzera flagellata dal vento nel fine settimana. Con il fronte freddo è arrivata anche la neve, che ha provocato la morte di tre persone in incidenti stradali.

Forti venti hanno soffiato nel fine settimana sulla Svizzera, con una velocità dai 70 ai 90 chilometri orari in pianura e di ben 234 chilometri orari sullo Jungfraujoch.

Secondo MeteoSvizzera la causa è stata un fronte particolarmente freddo, che ha portato con sé anche nevicate.

Incidenti mortali

Il vento era abbastanza sostenuto già sabato e nella notte su domenica si è ulteriormente rafforzato. Nelle Alpi sono state registrate velocità che mediamente vengono raggiunte solo ogni cinque anni. Alcune zone sciistiche domenica hanno dovuto chiudere gli impianti. Non si segnalano danni di rilievo al patrimonio boschivo.

Con il fronte freddo è arrivata anche la neve, che ha causato numerosi incidenti. A Meienried, nel canton Berna, un'automobilista è uscita di strada ed è andata a schiantarsi contro un albero. È deceduta nella notte in ospedale per la gravità delle ferite.

Sempre per la neve, nel canton Turgovia, sulle autostrade A1 e A7 si sono registrati cinque incidenti, in cui sono rimaste ferite tre persone. Non ancora chiarite invece le cause di un incidente mortale avvenuto a Weisslingen (nel canton Zurigo), dove un'auto ha centrato il parapetto di un ponte. La passeggera di 43 anni è rimasta uccisa sul colpo, mentre la conducente di 44 anni è rimasta gravemente ferita.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.