Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Anno nuovo, nuove leggi

A partire dal 1° gennaio 2008 entrano in vigore gli sgravi fiscali per ridurre l'ineguaglianza tra le coppie sposate e i concubini.

(Keystone Archive)

D'ora in poi, sposarsi presenterà maggiori vantaggi dal profilo fiscale, il lavoro nero sarà sanzionato più duramente, ricevere una rendita d'invalidità risulterà più difficile e i dati personali saranno meglio tutelati. Sono soltanto alcuni dei cambiamenti a livello giuridico del 2008.

A partire dal 1° gennaio, in Svizzera sono entrate in vigore quasi 800 nuove disposizioni legislative.

Il 1° gennaio coincide notoriamente con l'inizio dell'applicazione concreta dei testi legislativi nuovi o rivisti. Quest'anno, tra le 800 disposizioni del diritto federale modificate figurano segnatamente gli inasprimenti concernenti l'assicurazione invalidità (AI) e la legge sui richiedenti l'asilo, gli sgravi fiscali per le coppie sposate e la nuova perequazione finanziaria.

Invalidità e asilo

Da martedì, sarà più difficile ottenere una rendita d'invalidità. La quinta revisione dell'AI ha l'obiettivo di mantenere il più al lungo possibile nella vita attiva le persone parzialmente inabili, così da diminuire il numero dei nuovi beneficiari dell'assicurazione sociale.

La nuova legge punta in particolare su un'individuazione tempestiva delle persone con incapacità lavorative. Una rendita sarà concessa soltanto come ultima ratio e sarà calcolata in base all'ultimo salario, senza tenere conto delle prospettive professionali del beneficiario. Alcune prestazioni aggiuntive, come il «supplemento carriera», saranno eliminate.

Anche in materia di politica d'asilo e degli stranieri è stato deciso un inasprimento. Da gennaio, la soppressione dell'aiuto sociale – che vale dall'aprile 2004 per i richiedenti l'asilo con decisione di non entrata in materia – sarà estesa tutti i richiedenti respinti.

Lotta al lavoro nero

La Svizzera rafforzerà inoltre la lotta contro il lavoro nero, che rappresenta un volume annuo stimato a 39 miliardi di franchi, pari al 9% del prodotto interno lordo, con conseguenti perdite per il fisco e le assicurazioni sociali. In futuro, le aziende condannate per aver impiegato manodopera in nero potranno dunque essere escluse dalle commesse pubbliche o, nel settore agricolo, essere escluse dai pagamenti diretti.

Anche i controlli saranno intensificati: i cantoni dovranno istituire un organo di vigilanza con competenze estese, incaricato di far rispettare l'obbligo di notifica dei lavoratori. La semplificazione delle procedure amministrative dovrebbe inoltre incitare le aziende ad annunciare anche lavori di portata ridotta.

Nuova perequazione finanziaria

Il 1°gennaio entrerà in vigore anche la nuova perequazione finanziaria, considerata dal ministro delle finanze Hans-Rudolf Merz la più grande riforma del federalismo dal 1848. Anche la ripartizione dei compiti è stata rivista: la Confederazione sarà la sola istituzione competente per sette settori, tra i quali le autostrade, le prestazioni individuali dell'Assicurazione vecchiaia e superstiti e dell'AI, nonché la difesa nazionale.

In generale, la Confederazione non concederà più importi mirati, bensì contributi globali che dovrebbero offrire maggiore autonomia ai cantoni.

Rivisto il «decreto Bonny»

Pure il decreto federale in favore delle zone di rilancio economico («decreto Bonny») è stato completamente rivisto. Numerose regioni non beneficeranno infatti più degli sgravi fiscali ad esso legati.

Per tutte le zone scartate è stato previsto un regime transitorio. Durante un periodo di tre anni, il 50% degli sgravi fiscali ammessi potranno comunque essere concessi in una serie di zone, che riuniscono assieme il 20% della popolazione.

Sgravi fiscali e importazioni parallele

Martedì entreranno in vigore pure gli sgravi fiscali per ridurre l'ineguaglianza tra le coppie sposate e i concubini. Gli effetti delle misure, che prevedono l'introduzione di una deduzione specifica per i coniugi (2'500 franchi) e un aumento della deduzione per le coppie sposate a doppio reddito (12'500 franchi al massimo), saranno tuttavia riscontrabili soltanto dal 2009. Le perdite fiscali (stimate a 650 milioni) dovrebbero manifestarsi nel 2010.

Dal canto loro, i contadini svizzeri potranno ricorrere dal 2008 alle importazioni parallele per i fertilizzanti e le macchine agricole. Questa breccia nel diritto dei brevetti è stata aperta dal parlamento in occasione dell'esame della «politica agricola 2011».

Protezione dei dati rafforzata

Infine, la protezione dei dati sarà rafforzata: la riveduta legge e le relative ordinanze d'esecuzione obbligano i privati e gli organi federali a informare attivamente la persona interessata quando raccolgono o trattano dati degni di particolare protezione (ad esempio informazioni concernenti la salute o le opinioni religiose) e profili della personalità.

Il preposto federale alla protezione dei dati disporrà inoltre di un diritto di ricorso nell'ambito della sorveglianza che esercita sugli organi federali.

swissinfo e agenzie

Raccolta sistematica e ufficiale

La Raccolta sistematica (RS), pubblicata nelle tre lingue ufficiali e ordinata per materie, comprende: atti normativi, trattati e risoluzioni internazionali; trattati tra Confederazione e cantoni pubblicati nella Raccolta ufficiale e ancora in vigore, nonché delle Costituzioni cantonali.

La Raccolta ufficiale (RU) appare invece settimanalmente. Vi vengono pubblicate cronologicamente le modifiche, le revisioni o i nuovi testi di atti normativi, trattati e risoluzioni internazionali.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×