Berna, lezione di hockey dai NY Rangers

I New York Rangers hanno battuto il Berna per 8-1 nella prima partita della storia tra una squadra di NHL e un club svizzero di hockey.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2008 - 09:26

In uno stadio gremito, i giocatori nordamericani hanno saputo sfruttare al meglio le numerose occasioni a loro vantaggio, regalando ai 16'022 spettatori un momento di pura magia hockeistica. Una vittoria praticamente scontata, anche perché sportivamente parlando i New York Rangers sono davvero su un altro pianeta.

La rete degli "orsi", firmata da Travis Roche per un provvisorio 1-2 del terzo conclusivo, ha inferto nuova linfa ai Rangers. La speranza è dunque durata soltanto due minuti per i giocatori di casa, costretti ad incassare altre tre reti in soli quindici minuti. Un vero colpo basso per il malcapitato portiere di riserva Jonas Müller, subentrato al titolare Marco Bührer a metà partita.

Mercoledì sera alle 19.30, lo stadio di ghiaccio bernese sarà teatro di un'altra sfida imperdibile, tra gli stessi Rangers e i russi Metallurg Magnitogorsk, vincitori della Coppa Spengler 2005. In palio ci sarà la prima Victoria Cup della federazione internazionale (IIHF). La partita sarà preceduta da un incontro di gala tra leggende svizzere e russe.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo