Buoni voti alla Svizzera nella lotta al riciclaggio

http://www.transparency.ch

Transparency International, un'organizzazione che lotta contro la corruzione, ritiene che la Svizzera si sia data buone basi. In particolare per quanto riguarda la lotta al riciclaggio di denaro sporco, sono state adottate posizioni in modo deciso.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2001 - 19:13

In caso di sospetto di riciclaggio, la Svizzera reagisce rapidamente, ritiene Peter Eigen, presidente dell'organizzazione, interrogato dall'ats. L'anno passato, Berna ha ratificato la convenzione OCSE contro la corruzione. Tale passo è avvenuto relativamente tardi, ma la Svizzera aveva già introdotto alcune leggi di applicazione, ha detto Eigen. Si tratta di un buon inizio, per il presidente di Transparency International.

L'applicazione di tale convenzione presenta difficoltà in molti altri paesi, ha proseguito Eigen, precisando che il segreto bancario non costituisce un ostacolo alla lotta contro la corruzione. Berna ha anche aderito a fine febbraio alla convenzione del Consiglio d'Europa sul diritto penale. Si tratta di un'intesa più incisiva rispetto alla convenzione dell'OCSE; quest'ultima si limita a sanzionare la corruzione attiva di funzionari stranieri.

Nel mondo si sta prendendo coscienza del problema, mentre cinque o sei anni fa era una situazione tollerata, ha rilevato il presidente di Transparency International.

Paesi africani come la Nigeria e il Camerun figurano agli ultimi posti della classifica annuale che riguarda la lotta alla corruzione stilata da Transparency International. La Svizzera si colloca in nona posizione, mentre in testa alla graduatoria si trovano i paesi scandinavi.

La corruzione è un problema gravissimo, ha spiegato Eigen. La Nigeria ad esempio potrebbe essere un paese ricco, se non ci fosse la corruzione. Tale fenomeno rappresenta una minaccia per le persone, la democrazia e l'ambiente, ha aggiunto Eigen, che è giunto in Svizzera per partecipare all'assemblea dei membri Transparency Switzerland, una delle 77 sezioni di Transparency International.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo