Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Calcio: in Sudafrica ogni punto vale 10'000 franchi

Diecimila franchi a punto valgono sicuramente un piccolo sforzo

Diecimila franchi a punto valgono sicuramente un piccolo sforzo

(Keystone)

L'Associazione svizzera di football (ASF) ha raggiunto mercoledì un accordo coi giocatori che parteciperanno ai Mondiali in Sudafrica: per ogni punto conquistato incasseranno 10'00 franchi e in caso di qualificazione agli ottavi di finale 45'000 dollari.

Quattro anni fa in Germania, l'ASF era stata un po' più generosa, poiché la qualificazione agli ottavi era stata ricompensata con un assegno di 75'000 franchi. Un punto, però, valeva 'solo' 5'000 franchi.

In Sudafrica, ogni giocatore che scenderà in campo e il secondo portiera incasserà 30'000 franchi in caso di vittoria e 10'000 franchi per un punto. Queste cifre saranno ridotte della metà per chi non sarà utilizzato.

Il premio in caso di qualificazione agli ottavi di finale sarà corrisposto in dollari, perché l'ASF riceverà un premio dalla FIFA in questa valuta (un milione in caso di passaggio alla seconda fase), ha precisato il responsabile delle squadre nazionali Peter Stadelmann. L'ammontare dei premi per i quarti, la semifinale e la finale sono pure stati fissati, ma non sono trapelate cifre.

Per quanto concerne lo staff tecnico, i premi sono già stati negoziati, ma come da tradizione non verrà data nessuna informazione.

Grazie alla qualificazione alla fase finale dei mondiali, nelle casse dell'ASF sono entrati 8 milioni di dollari, versati dalla FIFA.

swissinfo.ch e agenzie

×