Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cantoni competenti in ambito di cani pericolosi

Museruola obbligatoria oppure no? Spetta ai cantoni deciderlo

(Keystone)

I cantoni possono emanare disposizioni relative all'acquisto e al possesso di cani da combattimento. Lo ha deciso il Tribunale federale di Losanna.

La decisione della corte suprema ha dato torto a un padrone di due Rottweiler che chiedeva l'annullamento del regolamento ginevrino sui cani pericolosi.

Il regolamento transitorio sui cani pericolosi oggetto della vertenza era stato emanato dal canton Ginevra lo scorso autunno.

Le sue disposizioni prevedono che il possesso di cani potenzialmente da combattimento sia possibile previa autorizzazione. Per allevare e incrociare queste razze di cani è invece necessario un permesso speciale.

Protezione delle persone

Il ricorrente ha chiesto al Tribunale federale (TF) di annullare tale regolamento sostenendo che la legge federale sulla protezione degli animali disciplina già l'acquisto e il possesso di cani. Per questo non vi è posto per un regolamento cantonale ad hoc.

Un'argomentazione respinta dai giudici di Losanna, secondo i quali - come già fatto notare in altre sentenze - la legge per la protezione degli animali non mira a proteggere le persone, bensì le bestie.

Gli aspetti polizieschi riguardanti la sicurezza delle persone sono di competenza cantonale, ha poi ricordato la massima corte svizzera. "Questi molossi possono provocare incidenti gravi, talvolta molto gravi", hanno spiegato i giudici della corte suprema. La decisione del Consiglio di stato (governo) ginevrino di adottare disposizioni transitorie per il tramite di un regolamento è quindi legittima.

Tribunale federale (TF)

Il Tribunale federale, che ha la sua sede a Losanna, è stato creato nel 1848, quando la Svizzera è diventata uno Stato federale. Con la revisione ...

Niente più museruola

Il regolamento transitorio dovrebbe essere sostituito tra breve da una legge sui cani. I cittadini di Ginevra saranno consultati in giugno.

Il testo della legge non vieta i cani pericolosi ma prevede rigide condizioni riguardo il loro possesso. Non include più l'obbligo della museruola introdotto lo scorso anno nel regolamento transitorio, ma impone a tutti i proprietari di cani, indipendentemente dalla razza dell'animale, di seguire dei corsi.

Frattanto il Gran consiglio (parlamento cantonale) ha dichiarato valida un'iniziativa che chiede il divieto dei cani pericolosi.

swissinfo e agenzie

In breve

In Svizzera non esiste una regolamentazione a livello nazionale sui cani pericolosi.

Il parlamento federale ha però discusso della questione in seguito alla grande emozione suscitata in tutto il paese dopo la morte, nel dicembre del 2005, di un bambino di sei anni azzannato da tre pitbull nei pressi di Zurigo.

Le due camere hanno accettato lo scorso mese di settembre una mozione che chiede norme legislative più severe in questo ambito.

Nel frattempo, così come ha ricordato il Tribunale federale, i cantoni possono continuare a emanare normative sui cani pericolosi.

Fine della finestrella

Leggi cantonali in materia

Dal 1. gennaio 2006 in Vallese sono vietate 12 razze di cani pericolosi. Guinzaglio e museruola sono obbligatori per gli altri cani pericolosi.

In agosto dello scorso anno il canton Ginevra ha deciso di imporre a titolo transitorio una museruola per tutti i cani nei parchi pubblici.

Misure analoghe sono allo studio anche nei cantoni Friburgo, Vaud, Giura, Berna, Zurigo e Basilea-città.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.