Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cargo: lo sciopero continua

"Proposte vergognose": ecco come i lavoratori delle Officine di Bellinzona hanno definito le aperture delle FFS. Manifestazione a Losanna.

Nel corso dell'assemblea di venerdì pomeriggio, i dipendenti hanno dunque deciso all'unanimità di proseguire lo sciopero. Sabato a Lucerna è in programma un nuovo incontro tra le FFS e il Comitato di sciopero. Ma la situazione si fa sempre più tesa.

Il mantenimento della manutenzione delle locomotive più vecchie a Bellinzona proposto dalle FFS non è affatto piaciuto: si riuscirebbero a salvare una sessantina di posti di lavoro, ma la prospettiva occupazionale per i lavoratori del reparto si limiterebbe al 2010. I contratti collettivi di lavoro sarebbero pure gararantiti solamente fine a tale data.

Intanto cresce il sostegno agli scioperanti anche da oltre San Gottardo. Oggi pomeriggio si terrà a Losanna una manifestazione che partirà dalla piazza davanti la stazione con lo slogan "ristrutturazioni e licenziamenti non sono una fatalità".

Secondo gli organizzatori serve un movimento nazionale per impedire che i lavoratori di Bellinzona subiscano la stessa sorte degli operai della Boillat.


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×