Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cercasi biglietto, disperatamente

Per ottenere un biglietto ci vorrà pazienza e tanta fortuna

(Keystone)

Dopo il sorteggio dei gironi, la vendita dei biglietti per i Mondiali di calcio 2006 entra nel vivo. Non ci sarà però posto per tutti, tifosi rossocrociati compresi.

Sono poche centinaia di migliaia i ticket ancora da attribuire dalla Fifa. E i posti destinati all'Associazione svizzera di football sono limitati.

La prima ordinazione è giunta dall'Olanda ed in sole dodici ore la Fifa (Federazione internazionale delle associazioni calcistiche) ha ricevuto ben 150'000 formulari d'iscrizione per un totale di un milione di biglietti.

Iniziata lunedì 12 dicembre - tre giorni dopo il sorteggio dei gironi - la terza fase di vendita dei ticket per i Campionati mondiali (CM) di calcio 2006 sembra interessare, per ora, quasi esclusivamente i tifosi europei.

«Il 90% delle ordinazioni sono provenute dal continente e, di queste, la metà dalla sola Germania», indica a swissinfo Thomas Hackbarth dell'ufficio stampa del Comitato organizzativo dei CM 2006.

«Altri Paesi fortemente interessati sono la Gran Bretagna, la Svezia, l'Olanda e la Polonia», aggiunge.

Iscriversi e ...sperare

Come durante le prime due fasi, gli interessati possono iscriversi via internet, per posta o tramite fax.

250'000 i biglietti disponibili, ad un prezzo che varia tra i 35 e i 100 euro (50 e 150 franchi) per gli incontri di qualificazione e tra i 120 e i 650 euro (180 e 1'000 franchi) per la finale. Per chi volesse assistere alla partita di apertura tra i padroni di casa e il Costa Rica, il sito della Fifa comunica che al momento nessun posto è disponibile.

Affrettarsi ad iscriversi non serve però a nulla. «I biglietti saranno attribuiti tramite un sorteggio tra tutte le ordinazioni pervenute. L'ordine cronologico di ricezione delle richieste non verrà preso in considerazione», fanno sapere gli organizzatori.

Gli appassionati dovranno perciò attendere fino al 31 gennaio 2006 (le iscrizioni sono aperte fino al 15 gennaio) per sapere se effettivamente una poltroncina sarà loro riservata in uno dei dodici stadi del Mondiale. In seguito si procederà ad una quarta e ad una quinta fase di vendita, dove però varrà il principio del «primo iscritto, primo servito».

Su un totale di quasi tre milioni di posti (ma di cui soltanto poco più di un terzo venduti pubblicamente) oltre 800'000 sono già stati assegnati.

Poche migliaia di biglietti

Dopo la sofferta vittoria contro la Turchia e la qualificazione della Nazionale elvetica, l'interesse per i CM è esploso anche in Svizzera.

A più di dieci anni di distanza dall'ultima partecipazione ad un torneo intercontinentale (USA 1994), sono numerosi i tifosi svizzeri che l'anno prossimo vorrebbero seguire le partite dalle tribune. Molti però dovranno restare a casa.

«La FIFA distribuirà a tutte le federazioni solo l'8% dei biglietti disponibili negli stadi in cui giocherà la propria Nazionale», ci dice il segretario generale dell'Associazione svizzera di football (Asf) Peter Gilleron.

Per la Svizzera, l'8% significa 3'821 biglietti per la partita contro la Francia (Stoccarda), 4'823 contro il Togo (Dortmund) e 3'144 contro la Corea del sud (Hannover).

L'Asf – indica Gilleron – pubblicherà le informazioni relative alla vendita di questi biglietti sul suo sito il 19 dicembre.

L'eccezione svizzera

Per chi avesse fretta di accaparrarsi i preziosi biglietti e non intende affidarsi alla sorte iscrivendosi presso la Fifa, non rimangono molte possibilità.

Inutile infatti rivolgersi alle agenzie di viaggio: «Le richieste sono tantissime, ma la linea è chiara: nessuna agenzia di viaggio riceverà biglietti dall'Asf», afferma Timo Rossi, impiegato presso Travelclub, un'agenzia specializzata nei viaggi sportivi.

Nonostante la Fifa abbia stabilito che ogni nazione può avere al massimo un'agenzia che si occupa della gestione dei biglietti, la Svizzera fa caso a parte: la Commissione della concorrenza ha stabilito che nessuna agenzia sarà privilegiata, neanche Travelclub, da anni partner ufficiale dell'Asf.

Come dire dunque che, per il momento, gli unici svizzeri sicuri di andare in Germania sono i giocatori della Nazionale.

swissinfo, Luigi Jorio

In breve

La Nazionale elvetica è inserita nel gruppo G assieme a Francia, Togo e Corea del sud.

13 giugno a Stoccarda: Francia - Svizzera

19 giugno a Dortmund: Togo - Svizzera

23 giugno ad Hannover: Svizzera – Corea del sud

Fine della finestrella

Fatti e cifre

I Campionati del mondo di calcio 2006 si svolgeranno in Germania dal 9 giugno al 9 luglio.
2,9 milioni i posti allo stadio disponibili, ma solo poco più di un terzo saranno venduti pubblicamente.
Finora sono già stati assegnati circa 850'000 biglietti.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×