Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Che luce sia (chiamale lampade)

Op-art.

(Blickfang)

Lampade e lampadine sono uno dei campi in cui il genio elvetico ha idee da vendere.

Alta tecnologia e kitsch si incontrano in mille variazioni luminose.

Sono oggetti luminosi le Op-art di André Bournot. Si chiamano Modulor, Prana e Diodom e sono ispirate all'estetica optical, dagli anni sessanta con furore. Si tratta di piccole opere ad alta tecnologia che cambiano continuamente forma e colore grazie alla luce, che scalda i materiali rigorosamente sintetici.

Un altro nome é Jurg Fontana, che realizza lampade eleganti e "do it yourself", ovvero decidi tu come le vuoi: c'e' spazio per 20 o 30 diapositive, da cambiare a seconda del gusto e dell'umore.

Anche Feinwerk propone una lampada trasformista: a prima vista sembra il classico lampadario, a guardare meglio attorno ai bulbi ci sono fiori sintetici, che potete rimpiazzare con conchiglie o chincaglierie di ogni genere.

Alla scoperta delle possibilità infinite della luce troviamo anche Leslie Nader, con i suoi cubi plasticosi e colorati, da tavolo e da muro, mentre cavalcano la moda kitch le lampade barocche di Lili Tulipan, addobbate con fiori e frutti di mille colori.

Tre giovanissimi hanno fondato la factory Luxograph: pannelli luminosi dove trovano posto grafiche, illustrazioni o fotografie. Per una pubblicità molto visibile, o per il salotto della vostra (grande) casa.

Serena Tinari


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.