Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Comuni: sempre più donne in politica

Nel municipio del comune bernese di Muri gli uomini sono in minoranza (muri-guemligen.ch)

(muri-guemligen.ch)

La presenza di donne negli organi di potere cittadini in Svizzera si è nettamente rafforzata negli ultimi decenni. Alla fine del 2006 detenevano circa il 30% dei mandati legislativi.

Nelle cinque città con più di 100'000 abitanti la proporzione femminile nei parlamenti era del 37%. La punta massima è raggiunta da Berna con il 42,5%.

Nel 1980 la quota femminile nei legislativi (consigli comunali) delle grandi città era ancora solo del 20% e nei comuni con meno di 10'000 abitanti era del 12%.

Da allora la loro rappresentanza si è nettamente rafforzata (+ 15%). Lo rivela l'ultima statistica dell'Unione delle città svizzere (UCS).

Alla fine dello scorso anno le donne detenevano circa il 30 % dei mandati dei legislativi comunali elvetici. A titolo di paragone, in Consiglio nazionale (camera bassa del parlamento federale) le deputate rappresentano il 26 %.

La media della proporzione femminile nei consigli comunali delle cinque città con più di centomila abitanti (Zurigo, Berna, Basilea, Losanna e Ginevra) raggiungeva alla fine dello scorso anno il 37%. Fra loro il record è detenuto da Berna, con il 42,5% di donne.

Nelle città fra i 10'000 e i 100'000 abitanti, le donne detengono un terzo dei seggi. Campione risulta la ricca cittadina di Muri, nella periferia bernese, 12'000 abitanti, dove nel legislativo c'è la perfetta parità dei sessi. Nelle località con meno di 10'000 abitanti tale proporzione è inferiore al 30 %.

Gli esecutivi si tingono di rosa

Ancora maggiore la crescita della proporzione di donne negli esecutivi, dove la media per le grandi città è salita dal 6 % del 1980 a un terzo e quella delle località con meno di 10'000 abitanti è progredita dal 5 % a un buon quarto.

Alla metà del 2006 si registrava una maggioranza femminile o una parità dei sessi nei municipi bernesi di Köniz, Muri e Berna, nonché in quelli di Herisau (canton Argovia), Carouge (Ginevra), Locarno (Ticino), Aesch (Basilea campagna), Rapperswil (San Gallo), Soletta e Affoltern (Zurigo).

La statistica delle città svizzere comprende i 119 comuni che secondo il censimento del 2000 avevano più di 10'000 abitanti, come pure altre 22 località più piccole che fanno parte dell'UCS.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Le donne rappresentano in Svizzera il 54% della popolazione totale
Donne in Consiglio nazionale (camera bassa del parlamento): 26%
Donne in Consiglio degli Stati (camera alta): 23.9%
Donne nei parlamenti delle città: 30%
Donne nei parlamenti cantonali: 24,9%
Donne nei consigli di amministrazione di società quotate alla borsa svizzera: 9%

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.