Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Converium torna nelle cifre nere

La sede di Zurigo (foto Converium)

Dopo il tonfo del 2004, la compagnia di riassicurazioni Converium torna in attivo, con un utile netto di 68,7 milioni di dollari.

L'anno precedente, Converium aveva fatto segnare un deficit di 582,5 milioni di dollari. I risultati appena pubblicati superano le aspettative degli analisti.

"Questi risultati mi incoraggiano", ha dichiarato la nuova direttrice Inga Beale durante la sua prima conferenza stampa. Da sei settimane alla guida della società di riassicurazioni, Inga Beale ha ricordato la serie di catastrofi naturali che ha caratterizzato il 2005.

L'uragano Wilma, abbattutosi lo scorso autunno sulle coste dei Caraibi, della Florida e del Messico, è costato alla compagnia di riassicurazioni 46,5 milioni di dollari.

I cicloni Katrina e Rita, nonchè la tempesta invernale Erwin e le inondazioni in Europa hanno pesato per 118,3 milioni di dollari sul risultato del gruppo lo scorso periodo.

"Il numero senza precedenti di catastrofi naturali del 2005 ci ha ricordato che lavoriamo sempre nel settore del rischio", ha detto la direttrice.

Dividendo in crescita

Dopo essere rimasti a mani vuote lo scorso anno, gli azionisti dovrebbero questa volta incassare un dividendo di dieci centesimi per azione. Questo è quanto proporrà il consiglio d'amministrazione all'assemblea degli azionisti.

In ribasso invece il totale dei premi incassati, passati da 3.98 miliardi di dollari del 2004 a 1,99 miliardi lo scorso periodo contabile, precisa un comunicato di Converium. La contrazione del volume dei premi riflette la nuova strategia aziendale, rammenta il riassicuratore.

Infatti, la filiale nord-americana Converium Reinsurance è riuscita a rescindere prima delle scadenze contratti per 372,9 milioni di dollari. Gli impegni netti si sono così ridotti complessivamente di 653,1 milioni di dollari.

Nel settore danni, anche la combined ratio – ossia il rapporto fra sinistri da pagare e premi raccolti – è peggiorato, passando dal 106,1% del 2004 al 107,2% del 2005.

Risultati in sintonia con le attese degli analisti

Gli analisti avevano previsto un utile netto di 43,3 milioni di dollari, premi lordi di 2,017 miliardi di dollari e una combined ratio al 108,5%.

Nel 2004, a causa di un ingente fabbisogno di riserve supplementari, i conti avevano subito grossi contraccolpi, che hanno poi condotto a un consistente ridimensionamento del risultato.

Per l'anno in corso Converium prevede di proseguire sulla strada della crescita, in particolare grazie a un buon rinnovo dei contratti dal primo gennaio.

swissinfo e agenzie

In breve

Nel 2001 nasce l'attuale Converium, quale conseguenza di una precedente fusione della Zurich Financial Services e della BAFS. La società si era fissata come obiettivo una maggiore presenza sul mercato globale. In questa chiave vanno lette le aperture nel 2000 di nuove sedi nelle città di Parigi, Milano, Londra, Sidney, Kuala Lumpur o San Paolo.

Oggi, questa compagnia di riassicurazione, che ha la sua sede principale a Zugo, è presente in 18 paesi con circa 600 dipendenti. Dal 1° febbraio di quest'anno è diretta da una donna, la britannica Inga Beale.

Converium deriva dal latino ed è composto di tre parti che si rifanno ai concetti di comprendere (includere), di verità e di contratto.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Utile netto: 68,7 milioni di dollari (2004: Perdita di 582,5 milioni).
Premi raccolti: 1,9 miliardi di dollari (2004: 3,98 miliardi).

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza