Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Coppa Spengler: la rivincita dei canadesi

Il davosiano Lonny Bohonos (in giallo) ed i suoi ci hanno provato...

(Keystone)

Dopo due sconfitte consecutive in finale, il Team Canada è riuscito ad imporsi contro i padroni di casa di Davos aggiudicandosi la 76esima coppa Spengler.

I nordamericani hanno vinto per 3-2 davanti al folto pubblico presente alla "cattedrale dell'hockey" svizzero e grigionese.

Tre sconfitte di seguito al cospetto del Davos sarebbero state troppe. Quando Jamie Heward (Ge/Servette) ha sollevato la coppa, la delegazione canadese ha tirato un bel sospiro di sollievo, ponendo così fine ad una serie di due inverni consecutivi nei quali aveva dovuto accettare la legge dei padroni di casa.

"Si tratta del torneo più importante della stagione. Tenevamo dunque particolarmente a ben figurare", sottolinea l'attaccante Jan Alston.

Con le sue due reti, in entrambe le occasioni coadiuvato dal suo compare luganese Mike Maneluk, lo svizzero-canadese degli ZSC Lions si è rivelato il principale artefice della vittoria dei suoi. Il torneo davosiano è ormai entrato nel cuore di Alston: "Penso sia difficile terminare in modo migliore l'anno", rileva.

Il Team Canada s'impone così per la nona volta in uno dei più prestigiosi tornei hockeystici per club.

Nuovi record

La Coppa Spengler è una vera e propria istituzione fin dagli anni '20. Ogni anno, tra Natale e Capodanno, gli organizzatori invitano grandi squadre europee (oltre, recentemente, alla selezione di professionisti canadesi) che incrociano i bastoni con i padroni di casa gialloblu.

Per molti appassionati svizzeri, un'opportunità per veder giostrare compagini blasonate a due passi da casa.

L'edizione di quest'anno ha stabilito un nuovo record dal punto di vista dell'affluenza: gli 11 incontri del torneo sono stati seguiti dagli spalti della bellissima "Eishalle" della località turistica grigionese da ben 84'000 spettatori.

La ritrasmissione televisiva dei match dovrebbe inoltre aver raggiunto circa 260 milioni di persone in 131 diversi Stati.

Grande tradizione

Negli anni '60, '70 e '80 la competizione è stata dominata con una certa regolarità dalle compagini di scuola est-europea (ad esempio mostri sacri come lo Spartak Mosca o il Dukla Jihlava).

Da metà degli anni '80, si iniziò ad invitare pure una selezione di giocatori canadesi impegnati in Europa. La scelta si rivelò azzeccata: i rappresentanti della foglia d'acero furono in grado di ergersi al livello di avversari credibili anche per i maestri dell'est.

I padroni di casa del Davos hanno partecipato a 61 edizioni della coppa, imponendosi in 11 occasioni, le ultime due nel 2000 e nel 2001. A Davos si sognava il tris. I canadesi hanno voluto altrimenti.

swissinfo

Fatti e cifre

Finale dell'edizione 2002: Team Canada batte Davos per 3-2;
Altre partecipanti: Colonia (Germania), Turku (Finlandia), Sparta Praga (Cechia);
La Spengler Cup è nata nel 1923;
Principali vincitori: Davos (11 volte), Team Canada (9), LTC Praga (7), Dukla Jihlava (5), Spartak Mosca (5).

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×