Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Domande d'asilo in aumento

Nel 2001 sono anche diminuite le partenze che, nel 2000, avevano registrato un boom dovuto al programma di rientri in Kosovo

(Keystone Archive)

Nel 2001 il numero delle domande d'asilo ha registrato di nuovo un aumento: in totale esse sono state 20'633, 3'052 in più rispetto al 2000.

Lo ha reso noto martedì l'Ufficio federale dei rifugiati (UFR). Alla fine di un anno fa le nuove domande d'asilo avevano raggiunto il livello più basso dal 1995: 17'611.

L'anno-record era stato il 1999, quando se ne contarono 46'068. Anni significativi furono anche il 1998 (41'302 nuove domande), il 1991 (41'629) e il 1990 (35'836).

Nel 2001 il numero delle partenze ha registrato un vero crollo: sono state 15'823, con una diminuzione del 67,7% rispetto al 2000, quando furono 49'000. Ciò è da mettere in relazione al programma di rientri in Kosovo.

Dai cittadini della Repubblica di Jugoslavia proviene il più alto numero di domande d'asilo (3'425, seguiti da quelli di Turchia (1'960), Bosnia Erzegovina (1'230) e Iraq (1'201).

L'UFR ha trattato lo scorso anno 21'963 domande, il 42,7 % in meno del 2002. Del totale di coloro che hanno lasciato la Svizzera, 3'415 se ne sono andate nel rispetto delle norme, 1'818 sono state fatte rimpatriare e 457 espulse in uno Stato terzo. Di 8'725 persone non si sa quale destinazione abbiano preso.

A fine dicembre 2001 vi erano in Svizzera 98'363 (-5,2%) persone tra rifugiati e asilanti. 36'052 (-11,7%) risultavano aver inoltrato richiesta; 30'734 (-4,3%) quelle accolte provvisoriamente e 26'577 (+4,1%) i rifugiati riconosciuti.

swissinfo e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×